Curiosità

Whatsapp, ecco il trucco che usano per rubare il profilo

Fra i tanti rischi che si incorre su Whatsapp c’è anche la possibilità che qualcuno cerchi di rubare il nostro profilo. Quando si parla di tecnologia infatti, non si può davvero mai stare tranquilli. Fra spioni, hacker e truffe varie, il rischio di incappare in qualche problema è veramente elevato.

Da parte nostra cerchiamo sempre di avvisarvi su problematiche varie, aggiornamenti, funzioni e anche sulle ultime truffe architettate dai cybercriminali. Proprio per questo oggi vi spiegheremo nel dettaglio come funziona, e come si evita, il furto del profilo.

Whatsapp: qualcuno potrebbe cercare di rubare il vostro profilo

Whatsapp è senza dubbio l’applicazione di messaggistica istantanea più famosa. Non conosce rivali e non ha praticamente concorrenza. Insieme a Facebook, ci ha permesso infatti di aumentare il livello di comunicazione e ha surclassato i vecchi e nostalgici Sms.

Tuttavia sono numerose le falle che negli anni sono state riscontrate e prontamente risolte in questa famosa e apprezzata App. Per non parlare delle truffe che vengono continuamente studiate e migliorate con un solo obiettivo. Quello di danneggiare l’utente.

L’ultima è stata prontamente annunciata dalla polizia di Stato, che per avvisare i cittadini ha emesso un comunicato. In cui brevemente viene spiegato come i cybercriminali riescono a rubare i profili, attraverso un codice di autenticazione. Che vi farà perdere l’account.

In poche parole, nel comunicato, gli agenti hanno spiegato che per attivare Whatsapp è necessario inserire un codice inviato per Sms sul cellulare. In base a questa procedura, i criminali hanno pensato bene di trovare un modo per recapitare all’utente un Sms falso.

Che viene inviato come se a mandarlo fosse stato un contatto della rubrica. In tale Sms si chiede quindi l’invio del suddetto codice. Che una volta ricevuto dagli hacker, permetterà loro di rubare il profilo. Come? Attivando un altro Whatsapp con il numero telefonico dell’ignara vittima.

E a proposito dell’App, ecco per voi un interessante suggerimento: Whatsapp, ecco come capire se si è stati bloccati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button