Curiosità

Whatsapp, nuova truffa che arriva dai messaggi ricevuti dagli amici (inconsapevoli)

Si sta diffondendo negli ultimi giorni una truffa ai danni degli utenti di Whatsapp che arriva tramite messaggi ricevuti dagli amici

Nuova truffa ai danni degli utenti Whatsapp e questa volte è più difficile rendersene conto, dal momento che i messaggi incriminati arrivano dai nostri amici, rendendo l’inganno molto difficile da scoprire.

Ovviamente gli amici che mandano il messaggio sono del tutto ignari di averlo fatto, vittime degli hacker e del virus che scatena questa nuova trovata. Vediamo insieme come riconoscere la truffa e come difendersi.

Ennesima truffa per gli utenti di Whatsapp: questa volta i messaggi arrivano dagli amici

Lo sappiamo tutti molto bene, il mondo di Whatsapp è tanto bello e comodo quanto potenzialmente pericoloso. Da quando l’era digitale ha invaso le nostre vite, i malintenzionati ogni giorno se ne inventano una nuova per riuscire a rubare dati sensibili a tutti gli utenti.

Tra i tanti modi per inviare virus e truffe, Whatsapp è sicuramente uno dei più utilizzati, dal momento che ormai è su quasi tutti gli smartphone del mondo.

Questa volta è più difficile individuare la truffa, dal momento che il messaggio incriminato arriva da un contatto amico. La Questura di Brescia ha segnalato l’ultimo raggiro, mettendo in guardia tutti i cittadini da questa nuova trovata.

Chiaramente il mittente del messaggio non è davvero il vostro amico, ma solo un malintenzionato che ha hackerato il profilo di quest’ultimo. Ecco che cosa recita il messaggio:

Ho comprato da internet ma la mia carta di credito è scaduta. Posso usare la tua e ti faccio un bonifico?

Da qui, il gioco è fatto. Arrivando da un contatto amico, il messaggio sembra vero e non fa certo capire di essere di fronte ad un hacker. Il finale è presto detto: la vittima dà all’amico gli estremi della propria carta di credito, per poi ritrovarsela vuota.

Come difendersi? In realtà il consiglio è sempre lo stesso: mai e poi mai fornire dati sensibili tramite messaggio. Chiamate l’amico in questione e se per caso dovesse davvero aver bisogno dei vostri dati sensibili, meglio dettarglieli per telefono. Come si suol dire scripta manent verba volant.

Ecco invece come messaggiare su Whatsapp senza risultare online.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button