Attualità

Gli operatori sanitari di Terni rispondono ad Angela da Mondello

Gli operatori sanitari di Terni hanno deciso di rispondere per le rime ad Angela da Mondello e al suo tormentone musicale di dubbio gusto. Ormai, ci verrebbe da dire purtroppo, la conosciamo tutti, Angela Chianello è infatti diventata famosa l’estate scorsa.

Dopo essere finita al centro delle polemiche per aver dichiarato “Non ce n’è coviddi” durante un’intervista dell’inviata di Barbara D’Urso. Invece di ritirarsi e sperare di finire nel dimenticatoio, la donna ha deciso di sfruttare questa sua momentanea notorietà e sta continuando a far parlare di sé.

Terni Vs Angela da Mondello: la risposta epica degli operatori sanitari

Dopo essere diventata praticamente un meme vivente, dopo aver aperto diversi canali social, la signora Angela da Mondello ha deciso di osare ancora di più. E sorda alle feroci e legittime critiche subite ha partecipato a un videoclip musicale.

Che non è piaciuto ai più e che le ha fatto guadagnare una denuncia e una bella multa di 400 euro. Nel video, considerato irrispettoso nei confronti delle vittime, la signora balla intonando il suo tormentone estivo, in compagnia di sedicenti ballerini.

Naturalmente senza mantenere la distanza e senza indossare la mascherina. E proprio per queste, chiamiamole dimenticanze, Angela Mondello è stata denunciata e multata. Come dicevamo il suo atteggiamento non è piaciuto a quasi nessuno. Ci hanno pensato gli operatori sanitari a risponderle per le rime con un post su Twitter diventato virale nel giro di poche ore.

La foto parla chiaramente, chissà se il messaggio sarà anche recepito dalla signora Chianello. magari riuscirà a rendersi conto del lavoro immenso, fisico e mentale, a cui sono sottoposti tutti i giorni e a tutte le ore gli operatori sanitari. Che ogni giorno fanno il massimo per prendersi cura delle persone malate che hanno bisogno di cure.

Rinfrescatevi la memoria: Angela da Mondello denunciata per il video tormentone

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button