Attualità

Super Cashback, 3mila Euro di bonus a chi userà di più la carta di credito

Possibili novità nella lotta all’uso del contante, con l’ipotesi del Super Cashback. Si chiama così l’ultimo bonus di cui ha parlato il Premier Giuseppe Conte e sul quale il Governo sta lavorando. Niente di certo ancora, anche se l’introduzione di questo nuovo bonus per incentivare l’uso dei pagamenti elettronici sembra sempre più probabile.

Il Governo sta discutendo moltissime misure per la lotto all’uso dei contanti. Una lotta che ha il fine di evitare e combattere l’evasione fiscale, dal momento che tutti i pagamenti elettronici sono tracciabili, a differenza dei contanti. Vediamo insieme quali potrebbero essere le novità in vista.

Arriva il Super Cashback, il bonus di 3 mila Euro per chi paga con la carta

A parlarne è lo stesso Giuseppe Conte, che in una recente intervista ha spiegato le misure sulle quali sta lavorando il Governo. La più interessante si chiama Super Cashback ed un premio che arriva fino a tremila Euro per chi utilizza maggiormente i pagamenti elettronici.

Di che cosa si tratta? In pratica per incentivare l’uso dei pagamenti elettronici il Governo ha deciso di stanziare dei premi per chi rinuncia al contante. Il Super Cashback prevede un premio di 3 mila Euro per le prime 100 mila persone che useranno di più la carta di credito o comunque i pagamenti elettronici.

Una sorta di classifica che si baserà su dei punteggi. Per ogni pagamento elettronico si riceverà un punto, sia che si stia acquistando una barca, sia che si stia pagando un libro. Ai primi 100 mili verrà stanziato un premio di 3 mila Euro.

Ma non è finita qui. Tra le novità di cui si parla c’è anche il Bonus pagamenti elettronici. Si tratta di un cashback del 10% e cioè un rimborso del 10% sulla spesa effettuata utilizzando i pagamenti elettronici. Il massimo sarà di 300 Euro anni e dunque su una spesa massima di 3 mila Euro.

A proposito di informazioni utili, ecco tutte le novità sulle pensioni, con l’idea di sostituire quota 100 con quota 41.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button