L’uomo che ha messo all’asta la sua fidanzata su Ebay dopo un litigio

E’ accaduto per scherzo, ma le cifre offerte erano da capogiro, ben 80 mila euro! Di cosa stiamo parlando? Ma dell’uomo che ha messo all’asta la sua fidanzata su Ebay dopo un litigio.

Una vicenda che è partita come una goliardata ma che ha avuto dei risvolti incredibili. Ecco tutti i dettagli.

L’uomo che ha messo all’asta la sua fidanzata: riceve 80 mila euro di offerta

Capita a tutte le coppie di litigare, ma di finire in vendita su Ebay decisamente no. E’ quel che è successo ad una donna inglese, che dopo aver litigato con il fidanzato, si è ritrovata in vendita all’asta su Ebay.

I due trentenni vivono a Essex nella contea orientale, e la vicenda è accaduta veramente. I protagonisti dell’articolo sono Dale Leeks, 34 anni e Kelly Greaves, 37, che stanno insieme da circa un anno.

Un giorno hanno avuto una brutta discussione in un negozio, e l’uomo, passato il primo momento di rabbia ha deciso di fare uno scherzo alla sua dolce metà, e l’ha messa in vendita all’asta sul noto sito di compravendita Ebay.

Le intenzioni del ragazzo erano scherzose, ma le offerte che ha ricevuto decisamente reali: in meno di 24 ore le sono state offerte circa 70 mila sterline.

“Parte bene ma dopo un po’ inizia a fare un rumore costante e lamentoso che non riesco a fermare. Buona la carrozzeria, anche se da vicino si vedono i segni di usura. I danni si vede che non sono gravi, ma si nota che è usata.”

Questa la descrizione che ha accompagnato la foto della compagna. E non c’è che dire, è stato talmente bravo con le parole da aver convinto diversi acquirenti che gli hanno fatto le più disparate offerte.

La sua dolce metà, Kelly, dopo un primo momento di rabbia, ha compreso lo scherzo e ha perdonato il fidanzato, ad una condizione: che cancellasse l’annuncio.

Vi siete persi la storia del miliardario che offre un cospicuo bottino a chiunque riesca a sposare sua figlia? Miliardario cinese offre 180 milioni a chiunque riuscirà a sposare sua figlia

 

(Visited 4.814 times, 1 visits today)
} ?>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *