Storie

Dopo il divorzio organizza un servizio fotografico per bruciare l’abito da sposa (video)

Avete mai sentito parlare di un servizio fotografico per bruciare l’abito da sposa? È quello che ha fatto una ragazza di nome Katlynn McKee, che fresca fresca di divorzio ha inscenato una festa di anti-matrimonio durante la quale ha fatto a pezzi il suo abito.

Dieci anni di relazione in totale finita in un divorzio. E visto quello che è successo al suo abito non deve essersi trattato di un divorzio pacifico. A raccontare ciò che è accaduto è la diretta interessata, una ragazza di nome Katlynn McKee.

Organizza un servizio fotografico per bruciare l’abito da sposa: il racconto di Katlynn

Non sempre i matrimoni sono destinati a durare, lo sa bene Katlynn, una ragazza salita alla ribalta proprio per la storia del suo abito nuziale. Subito dopo il divorzio la giovane ha deciso di preparare un servizio fotografico in cui dava alle fiamme il vestito.

Dopo aver chiamato lo stesso fotografo che ha scattato le foto il giorno della cerimonia, si è vestita con l’abito bianco, si è truccata e pettinata alla perfezione. Con sé anche un paio di forbici, una tanica di benzina e una bottiglia di vino.

Per l’occasione la ragazza aveva scelto una location di tutto rispetto: l’argine di un fiume melmoso. In cui è entrata per sporcare il suo vestito costato la bellezza di 1500 dollari. Dopo essersi spogliata ha quindi dato alle fiamme il suo vestito. E poi si è goduta lo spettacolo che a suo dire “l’ha fatta sentire finalmente libera”.

Uno degli scatti finali la immortala intenta a bere del vino mentre, soddisfatta, guarda lo spettacolo del suo vestito da sposa che sta bruciando. Se siete curiosi potete guardare il video del suo alternativo servizio fotografico:

E a proposito di cose strane e alternative: Costruisce un robot e se lo sposa: non trovava moglie

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button