Riflessioni

Segreti del primo appuntamento: quando lo sbadiglio significa amore

Il primo appuntamento si sa, non si scorda mai. Ma quanto farebbe comodo una guida sui segreti del primo appuntamento? Giusto per essere sicuri di non commettere nessun errore!

Fortunatamente un team di ricerca ha pensato anche a questo e ha messo su uno studio a puntino, rivelando qualche dettaglio interessante. Un esempio? Continuate la lettura dell’articolo.

Segreti del primo appuntamento: se sbadigliate vuol dire che c’è feeling

Uno sbadiglio tira l’altro, ma se vi scappa al primo appuntamento cosa succede? Secondo la scienza se sbadigliate durante la vostra cena a lume di candela e il partner vi imita, significa che fra voi c’è un buon feeling.

Secondo la scienza lo sbadiglio è causato da due situazioni specifiche: quello più conosciuto, ovvero la noia, oppure per empatia. Nel primo caso, che è sicuramente la situazione più frequente, quando siamo annoiati non possiamo proprio fare a meno di sbadigliare.

E nel secondo? Gli scienziati si dicono sicuri del fatto che se sbadigliate davanti al partner e lui rimane contagiato dal vostro gesto allora non ci sono dubbi: è amore!

Sapete perché lo sbadiglio è contagioso? Secondo numerosi studi sociologici questo gesto così comune ha origini antichissime, addirittura primordiali.

Aveva lo scopo di avvertire il branco, quando ancora l’uomo non era capace di parlare, del momento in cui il capo aveva preso una decisione.

Ad esempio, se il capo si fermava per fame o per sonno, sbadigliava, e questo era un messaggio forte e chiaro per il resto del gruppo che doveva imitarlo.

Secondo la scienza, lo sbadiglio è contagioso, solo se a farlo è un membro intimo del gruppo. Fateci caso: se a sbadigliare è uno sconosciuto raramente sentiamo il bisogno di imitarlo. Di conseguenza, più è alto il grado di empatia e intimità più probabilità ci sono che lo sbadiglio sia contagioso.

Avete letto l’ultimo studio? Gli uomini che sposano le donne in carne sono più felici: parola di scienza!

 

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button