Attualità

Salvini sul Decreto di Natale: “Mi autodenuncio, io esco per aiutare”

Matteo Salvini ha detto la sua sul decreto di Natale e ha provocato diverse reazioni nel mondo della politica e non. Nella giornata di ieri è arrivato finalmente il decreto che ha fatto chiarezza su ciò che si potrà fare e non durante le ormai prossime feste natalizie.

Erano quasi le 22 di ieri sera quando il Premier Giuseppe Conte è entrato nelle case degli italiani per annunciare le novità del decreto. Come ben sappiamo l’Italia sarà zona rossa dal 24 dicembre al 6 gennaio, tranne che nei giorni 28, 29, 30 e 1 gennaio in cui varranno le misure della zona arancione.

Salvini e il Decreto di Natale: “Non potete congelare il cuore degli italiani”

Subito dopo il discorso del presidente del Consiglio non sono mancate le reazioni del mondo politico e non. Come riporta La Stampa il primo a far conoscere la sua opinione è stato, ovviamente, Matteo Salvini. Il leader della Lega non è d’accordo con le nuove misure e ha contrattaccato il Governo.

“Mi autodenuncio: se la scelta del governo sarà che non si può uscire di casa, il 24, 25 e 26 neanche per portare un piatto caldo a chi dorme in strada, bene io lo farò lo stesso come da anni sono abituato a fare, per portare dei doni ai bimbi più sfortunati. Non potete chiudere in casa il cuore degli italiani”.

Salvini ha dichiarato, senza mezzi termini, di essere pronto a uscire lo stesso, nonostante i nuovi divieti. Il leader della Lega ha affermato che il Governo non può “congelare il cuore degli italiani“. E che dividere le famiglie non ha alcun senso.

In diretta su Instagram Salvini ha criticato il Governo affermando che per non scontentarsi a vicenda hanno deciso per una via di mezzo. E ha concluso dicendo: “Non ci sono con la testa”. Nel frattempo ecco gli ultimi aggiornamenti: Decreto Natale, le nuove regole e i chiarimenti sui 2 congiunti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button