Attualità

Salerno, professore schiaffeggia alunno che non vuole indossare la mascherina (video)

Sta facendo molto discutere il video che arriva da Salerno di un professore che schiaffeggia uno alunno che non vuole indossare la mascherina. Un filmato che ha fatto in pochissimo tempo il giro di tutti i Social Network, scatenando non poche polemiche tra il popolo di Internet.

Un video di pochi secondi che mostra la reazione scomposta di un docente di fronte ad un alunno che si rifiuta di indossare la mascherina. Sull’accaduto stanno già indagando i Carabinieri. Vediamo insieme che cosa è successo.

Salerno, professore schiaffeggia alunno perchè non voleva indossare la mascherina (video)

Il diverbio è stato ripreso da alcuni compagni di classe dello studente protagonista dell’accaduto. Il video, pubblicato sui Social, ha ovviamente scatenato moltissime polemiche. Siamo all’Istituto Artistico di Teggiano, un comune di poco più di 7 mila anime in provincia di Salerno.

Nel video si sente chiaramente il professore che dice “sbaglio io e sbagli tu”. Secondo le ricostruzioni, il ragazzo si era rifiutato di indossare la mascherina in aula. Secondo il 15enne, l’obbligo della mascherina in quell’occasione veniva meno perché era rispettata.

Stando alla ricostruzione dei compagni di classe testimoni della scena, il tutto è iniziato per una discussione tra lo studente e il professore. L’alunno, originario di Sala Consilia, avrebbe prima protestato per non indossare la mascherina e poi avrebbe deciso di indossarlo solo per accontentare il docente.

A quel punto il professore ha avuto la reazione scomposta e ha dato uno schiaffo al quindicenne. Ovviamente il gesto ha creato tantissime polemiche, con il popolo di Internet che ha condannato la reazione del professore. Come detto, sull’accaduto stanno indagando i Carabinieri, mentre il video che trovate qua sotto continua a far discutere.

A proposito di scuola e Coronavirus, ecco il video che arriva da Napoli del bidello che fuori dalla scuola “misura” la febbre agli studenti con la mano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button