Storie

Robertine Muizen, la donna di 96 anni che beve 22 birre al giorno

E’ belga, ha 96 anni e sia chiama Robertine Muizen. Per il suo ultimo compleanno la AB Inbev, un’azienda che produce birra belga le ha regalato un barile di Jupiler.

Se vi state chiedendo perché una ditta che produce birra si sia presa la briga di spedirne un fusto ad una simpatica vecchietta, il motivo è presto detto. Rimanete con noi e soddisfate la vostra curiosità!

Robertine Muizen e la sua passione per la birra

La signora abita nella regione di Mechelen in Belgio ed è molto conosciuta dagli abitanti della zona. Pare che ogni sera, si rechi nel suo bar preferito per consumare qualche birra. Nello specifico 22 birre.

Coloro che la conoscono bene affermano che nelle serate in cui è più in forma, la quasi centenaria Robertine Muizen, sia perfettamente in grado di scolarsi più di 20 Jupiler.

E invece quando è più tranquilla? “Una quindicina” rispondono gli avventori del bar. Clienti che le sono particolarmente affezionati e che hanno festeggiato con lei il suo 96esimo compleanno.

In qui naturalmente non è mancata birra a fiumi, tanto è vero che come accennato sopra, la AB InBev le ha regalato un barile da 20 litri della sua bevanda preferita.

Robertine Muizen trascorre tutti i giorni circa 8 ore nel suo locale preferito, tranne il mercoledì che è il giorno di chiusura. In quel caso si riposa a casa davanti alla tv.

Secondo il gestore del bar la nonnina regge bene l’alcol e negli ultimi 4 anni è mancata solo due giorni, la sua assenza è stata notata da tutti e la maggior parte degli amici aveva persino temuto il peggio.

Ma poi è tornata e, seduta nel suo angolo preferito, ha ordinato il primo bicchierone di birra. Quando si ubriaca, e succede rare volte, chiama il figlio che la viene a prendere e la riporta a casa.

La donna dice che il suo dottore le consiglia di non smettere di bere birra, tanto, arrivata alla sua età, cosa potrebbe mai succederle?

Robertine Muizen potrebbe trovare un’amica in Louise Signore, 107 con un segreto sulla longevità: non sposarsi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button