Riflessioni

Ricorda: L’ignoranza non esiste quando l’intelligenza non reagisce

Ignoranza ed intelligenza sono due fattori troppo spesso confusi l’uno con l’altro. Le critiche, nella vita di ognuno di noi, sono una delle cose che più ferisce e demoralizza.

Una delle cose che, però, troppo spesso viene sottovalutata, è la bocca dalla quale arrivano queste critiche. Avete mai pensato che non tutti i pensieri brutti e i giudizi negativi meritano la nostra attenzione?

L’importanza di ignorare chi non merita il nostro dolore

Quando parliamo di ignoranza, parliamo di un concetto molto relativo e ampio. Esiste l’ignoranza culturale, una condizione che non sempre dipende da noi.

Esiste poi l’ignoranza emozionale, quella di chi non prova empatia, sensibilità, amore e affetto. Ed è proprio a questo tipo di ignoranza che si riferisce la riflessione di oggi.

Questo genere di atteggiamento è tipico delle persone che amano giudicarci, spesso senza conoscerci e soprattutto senza senza avere gli elementi giusti per farlo. Sono quelle persone che non possono vivere senza giudicare gli altri, quasi come se questo fosse il loro unico obiettivo di vita. Come se fosse l’unico modo per sentirsi grandi.

E come si nutre questa loro soddisfazione? Ovviamente con il nostro dolore, con la nostra sconfitta, con il nostro sentirsi sempre in difetto. Questo atteggiamento, poi, raggiunge l’apice della sua malignità nel momento in cui non cambia.

Giudicare, si sa, fa parte di ognuno di noi. E non c’è niente di male nel farlo, purché ognuno di noi sia pronto a fare un passo indietro nel momento in cui la realtà parla chiaro.

Le persone di cui vi parliamo oggi, invece, sono quelle che non lo fanno. Sono le persone ignoranti e intolleranti. Coloro che nemmeno di fronte alla realtà riescono a cambiare idea. Quelle piene di preconcetti, impossibilitate ad aprirsi verso nuovi punti di vista.

E quale è la cosa migliore da fare di fronte a questi individui? Tacere, ovviamente. Perché quando l’ignoranza parla, l’intelligenza tace. Quando l’intelligenza non reagisce, l’ignoranza smette di esistere.

Perché se noi non mostriamo reazione di fronte a questi giudizi, a questa malignità, essa stessa cessa di esistere. Perché perde di valore, perde di interesse. E allora ricordatelo, sempre: L’ignoranza non esiste quando l’intelligenza non reagisce!

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button