Attualità

Paolo Rossi, furto in casa nel giorno del funerale

Proprio mentre l’Italia dava l’addio ad uno dei calciatori più amati della storia, Paolo Rossi, è arrivata la notizia di un furto in casa del campione del mondo durante il funerale. Una notizia che in pochissimo tempo ha fatto il giro del web, lasciando ancora di più l’amaro in bocca di chi ha amato Pablito e nella giornata di ieri ha dovuto dirgli addio.

Quando la moglie Federica è tornata nella tenuta di Bucine, Arezzo, da Vicenza, ha trovato la casa sottosopra. I ladri sono entrati in azione proprio durante il funerale di Paolo Rossi, rendendo una giornata già molto difficile ancora più amare. Vediamo insieme che cosa è successo.

Furto in casa di Paolo Rossi, ladri in azione durante il funerale

Come detto, è stata la moglie di Paolo, Federica, ad accorgersi dell’accaduto. Di rientro da Vicenza, Federica ha trovato la casa di Bucine sottosopra, lanciando l’allarme. Sembra che i malviventi siano entrati nell’abitazione forzando una finestra.

I ladri hanno portato via un orologio appartenente a Paolo Rossi e altri gioiello. Non hanno invece rubato gli oggetti più preziosi legati alla carriera da calciatore di Paolo Rossi. Le indagini delle forze dell’ordine sono in corso e al momento sembra che la refurtiva contenga l’orologio di Pablito, alcuni gioielli e un centinaio di euro. Si attende comunque che la famiglia Rossi faccia una verifica per capire cos’altro manchi in casa.

La notizia chiaramente ha scosso tutti, rendendo una giornata difficile ancora più pesante. Paolo Rossi è morto lo scorso Venerdì all’ospedale di Siena a 64 anni, sconfitto da un male inesorabile. L’eroe dell’italia Campione del Mondo del 1982 lascia un grandissimo vuote e in tanti in questi giorni hanno reso omaggio ad uno dei calciatori più amati dagli italiani. Nessuno dimenticherà mai i suoi tre gol al Brasile, due alla Polonia e uno alla Germania in quella finale del 1982 che ci incoronò campioni del mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button