Curiosità

Pagati per addobbare alberi di Natale: il lavoro che spopola

Pagati per addobbare alberi di Natale, non vi sembra un’idea redditizia e anche parecchio piacevole? Il Natale è sempre più vicino e con esso si avvicina anche il momento di abbellire le proprie case con gli addobbi natalizi che passano 11 mesi dell’anno in soffitta, chiusi in una scatola.

Le nostre protagoniste di oggi hanno trasformato una passione in un’attività a dir poco redditizia. E da due anni a questa parte si fanno pagare per abbellire e addobbare le case dei loro clienti.

Pagati per addobbare alberi di Natale: l’idea da copiare

Si chiamano Veronika Gentile e Giovanna Avati, abitano a Melbourne, in Australia e sono due sorelle. Fin da piccole hanno condiviso con la loro mamma la passione per il Natale e per i suoi addobbi. La madre infatti, anno dopo anno, ha continuare a migliorare e ad abbellire la loro casa in maniera sempre più belle.

Al punto che le due sorelle da questa passione hanno tirato fuori un’attività. Veronika e Giovanna, 30 e 40 anni, ad oggi sono sposate ma fanno lo stesso lavoro. Da circa due anni hanno messo su un’attività in cui si occupano di addobbi natalizi.

L’idea è nata dopo che i loro amici chiedevano continuamente aiuto e consigli per fare l’albero di Natale e per decorare le loro case. Le sorelle hanno deciso quindi di sfruttare questo loro talento e ora si fanno pagare per abbellire le case altrui.

Con una tariffa di 26 dollari australiani per una (circa 16 euro), si recano nelle case dei loro clienti e si occupano non solo dell’albero di Natale, ma anche delle altre decorazioni. Come dichiarato da Veronika le richieste non mancano mai. Il passaparola di amici e conoscenti, insieme alle foto postate sui social hanno permesso loro di trasformare una passione in qualcosa di redditizio.

Le sorelle hanno quindi stabilito fin da subito regole e tariffe. Innanzitutto gli addobbi sono interamente a carico del cliente, inoltre per realizzare l’intero allestimento hanno dichiarato che ci vogliono, solitamente, due ore. E a proposito di addobbi e feste natalizie: Natale in anticipo: secondo la scienza chi decora la casa prima è più felice

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button