Attualità

Nuovo Dpcm 16 Gennaio, misure ancora più severe per bar e spostamenti

Il nuovo Dpcm entrerà in vigore il 16 gennaio. Dalle anticipazioni sembrerebbe confermata la linea dura scelta dal Governo, che in base agli ultimi dati relativi ai contagi, ha deciso di aggiungere altre restrizioni. Secondo il drammatico bollettino di ieri, il tasso di contagiosità è ancora molto alto: 13,6% con 12.532 nuovi positivi e 448 vittime.

Nelle scorse ore il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha dichiarato che senza le misure adottate durante le vacanze di Natale, la situazione attuale sarebbe ancora più grave.

Nuovo Dpcm del 16 gennaio: misure più restrittive

Come riporta il Corriere della Sera il nuovo Dpcm a quanto pare confermerà il sistema delle zone gialle, arancioni e rosse. Tuttavia avremo a che fare con altre novità. La prima riguarda il divieto di asporto. Il Governo vuole assolutamente mettere fine agli assembramenti che si formano dopo le 18 fuori dai locali. I bar e i ristoranti potranno quindi continuare a lavorare esclusivamente con la consegna a domicilio.

Nelle abitazioni ovviamente non avverrà nessun controllo. Infatti le eventuali verifiche verranno svolte esclusivamente per la strada. Rimane comunque la decisione presa da Palazzo Chigi riferita al Decreto di Natale. Si potranno fare visite ad amici o parenti accompagnati da una sola persona o un minorenne.

Rimangono chiusi i confini regionali. Niente spostamenti fra Regioni nemmeno se quest’ultime si trovano in fascia gialla. Obiettivo del Governo è di “limitare la circolazione del virus impedendo i viaggi che non siano motivati da motivi urgenti e importanti.

Niente apertura di piscine e palestre. Anche se gli ultimi aggiornamenti parlano di una possibile apertura nel momento in cui l’indice di contagio dovesse scendere. In alcune zone potrebbero però ripartire (con le dovute precauzioni) gli impianti da sci.

L’ultima novità riguarda la cosiddetta fascia bianca. L’unica con una parvenza di normalità, in cui le uniche misure da rispettare riguarderanno il distanziamento sociale e l’uso della mascherina. Potranno entrare in zona bianca le Regioni con un indice inferiore a 0,50.

Nel frattempo: Covid, a Lucca festa e balli in centro storico senza mascherina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button