Attualità

Novità Whatsapp, presto non sarà più gratis per tutti

In arrivo un’interessante novità su Whatsapp che però non sarà gratis per tutti. Whatsapp è senza dubbio l’applicazione di messaggistica istantanea più famosa e tutto questo successo lo deve. probabilmente, anche ai numerosi aggiornamenti.

L’applicazione è utilizzata da oltre due miliardi di persone in tutto il mondo e i vertici del colosso stanno pensando di mettere in contatto le aziende con i possibili clienti. Un servizio diverso da quello attuale e che prevede dei costi. Vediamo nel dettaglio cosa potrebbe cambiare.

Novità Whatsapp: un servizio che non sarà più gratis per tutti

La maggior parte delle persone che utilizza Whatsapp lo fa per mettersi in contatto con amici e parenti. Tra qualche tempo le aziende che avranno collegato il loro numero alle attività potrebbero essere soggette a dei cambiamenti.

In effetti già da adesso questi numeri business possono rispondere velocemente e via chat a richieste di clienti che desiderano info o effettuare ordini e prenotazioni. Con la novità che Whatsapp ha intenzione di sviluppare, le aziende potranno attivare le loro vetrine digitali dentro l’app.

In pratica aprendo una chat con l’azienda si potrà cliccare su un pulsante interamente dedicato allo shopping e al catalogo di servizi e prodotti. Insieme ai prodotti anche il prezzo, una piccola descrizione e un pulsante per inserire il prodotto nel carrello. Uguale proprio ai normali siti di e-commerce.

Per le aziende si tratta di una novità che semplificherà e di molto, tutto il processo di digitalizzazione che permette loro di arrivare più facilmente ai clienti. Tutto ciò però non sarà gratuito. Il costo del servizio, diversificato sulla base dei servizi richiesti, sarà a carico solo sulle aziende. E non sui normali utenti.

Trattandosi di una novità non ancora disponibile (lo sarà fra qualche settimana), non sappiamo ancora il costo del servizio.  Nel frattempo potrebbe interessarvi anche: Whatsapp, ecco due trucchi segreti che in pochi conoscono

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button