Attualità

Novità Iphone, nelle nuove scatole niente più caricabatterie e auricolari

In arrivo una novità che riguarda l’Iphone, il suo caricabatterie e gli auricolari e che è destinata a provocare polemiche. Secondo indiscrezioni abbastanza fondate pare che nei prossimi modelli in uscita non ci saranno in dotazione questi due accessori abbastanza fondati.

Lo ha rivelato Ming-Chi Kuo, uno degli esperti più attendibili. Secondo lui l’Iphone 12 che uscirà il prossimo autunno non avrà in dotazione il caricabatterie e gli auricolari. Al momento l‘azienda di Cupertino non ha rilasciato dichiarazioni o smentite in merito.

Novità Iphone: niente più caricabatterie e auricolari in dotazione

Se la bomba sganciata fosse vera siamo sicuri che le polemiche saranno numerose. I prodotti Apple sono costosi e se a quel prezzo c’è da aggiungere anche quello del caricabatterie e degli auricolari, i possibili clienti si faranno sentire.

Altre voci invece sostengono che la Apple stia invece lavorando ad un prodotto molto più innovativo e potente che possa ricaricarsi per induzione a contatto. Come detto si tratta solo di indiscrezioni per il momento non confermate.

Tuttavia nel caso in cui siano fondate sembra ormai certo il motivo per cui la famosa azienda abbia deciso di intraprendere questa strada. Negli anni scorsi l’Unione europea aveva più volte rimbrottato la Apple perché non rispettava gli standard sulle porte Usb, aumentando di fatto i rifiuti elettronici.

Sembra quindi che l’azienda abbia deciso di tutelare l’ambiente non producendo più caricabatterie e auricolari. Due oggetti che è impossibile non reperire in qualche modo in casa. Il secondo motivo per cui non saranno probabilmente presenti nella confezione potrebbe riguardare i costi.

Perché quelli di produzione del nuovo Iphone potrebbero essere più alti del normale e la Apple potrebbe aver pensato di contenerli in questo modo. Anche perché nei 4 modelli del nuovo Iphone sarà integrato un sistema di supporto al 5G.

Rimaniamo in tema tecnologia: Whatsapp, l’ultimo aggiornamento ha portato diversi bug

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button