Curiosità

Natale in anticipo: secondo la scienza chi decora la casa prima è più felice

E’ vero, siamo solamente a metà ottobre ma in vendita si possono già trovare le prime decorazioni natalizie. E a proposito di Natale in anticipo, secondo la scienza chi decora la casa prima è decisamente una persona più felice.

Ma non solo, perché oltre a prendersi cura dell’umore, le decorazioni natalizie migliorano anche i rapporti fra vicini di casa. A rivelarlo è uno studio.

Natale in anticipo: chi decora casa prima è più felice

Ammettetelo, a qualcuno di voi il Natale proprio non piace, però quando arriva dicembre tutti alla fine si cede e addobbiamo casa e l’albero.

C’è chi invece è più tradizionalista ed aspetta rigorosamente l’8 prima di mettere fuori gli addobbi natalizi, mentre qualcuno non può proprio aspettare e si da alle decorazioni ben prima di quella data.

Ebbene, la scienza è dalla parte di quest’ultimi e afferma con decisione che coloro che addobbano in anticipo la casa, sono persone di gran lunga più felici.

Lo studio, protagonista di questo articolo è stato pubblicato sul Journal of Environmental Psychology, e in poche parole prende in esame il miglioramento dell’umore che provocano le decorazioni natalizie.

Secondo lo psicologo e fondatore della McKeown Clinic, il dottor Steve McKeown, gli addobbi natalizi revocano i felici ricordi di infanzia. Che migliorano l’umore anche delle persone più stressate e ansiose.

Pensare a quel periodo felice della nostra vita, in soldoni, allontana le preoccupazioni, quindi ben venga, secondo gli esperti, iniziare ad addobbare casa prima del tempo.

Magari non a ottobre eh, visto che in qualche regione di Italia siamo ancora a maniche corte, ma a novembre perché no?

E se in attesa di dicembre vi capitano dei momenti di tristezza e di malinconia sappiate che secondo la scienza c’è solo una cosa da fare: telefonare alla mamma!

Ecco tutte le informazioni: Parlare al telefono con la mamma: secondo gli esperti è salutare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button