Attualità

Moncenisio, in 3 Kmq appena 12 abitanti: ma a Natale non si possono spostare

A Moncenisio hanno preso con filosofia l’ultimo decreto del presidente Conte e mentre ascoltavano le novità hanno aperto una bottiglia di vino. Ci troviamo un un minuscolo comune italiano, uno dei più piccoli del Paese. Una località grande 3,98 chilometri quadrati.

Nel piccolo paesino al confine con la Francia e situato in Val Cenischia, ci sono 41 residenti e di questi solamente 12 abitanti. Fra loro c’è Marco Romiti, un 47enne che insieme a sua moglie Laura, gestisce dal 2012 la polenteria “La Ramasse“.

Moncenisio: un paese di 3,98 chilometri quadrati in cui non ci si può spostare

Il locale del signor Romiti è chiuso da tempo a causa delle ormai note restrizioni. Il nuovo decreto prevede la riapertura per le feste, ma la situazione è incredibile e surreale, perché non è previsto lo spostamento tra Comuni.

“È una cosa vergognosa e fuori dalla realtà. Potrei anche aprire, certo, ma per chi?”

Moncenisio è un piccolo paesino che si trova vicino ad altri piccoli paesi. Come Susa, 14 chilometri a valle e 6000 abitanti. Per il titolare del locale la situazione è davvero surreale, perché è impensabile poter paragonare città come Torino e Roma a Moncenisio.

Dello stesso avviso anche Riccardo Nurisso, il titolare di “I Marrons“, un locale che ha aperta sulla vecchia via Francigena da circa un anno. Il 53enne ha affermato:

“Qui in montagna, per tante ragioni, le distanze e la bassa densità di abitanti, il virus ha fatto meno contagi, e allora come fai a non tenerne conto? Da queste parti non ha senso vietare gli spostamenti tra comuni, alcuni dei quali piccolissimi: si poteva pensare alle comunità montane”.

I due locali nei giorni di Natale e primo dell’anno rimarranno chiusi. Anche perché nessuno potrebbe andarci non potendosi spostare dal proprio Comune. E a proposito di Covid: Taranto, il medico al malato di Covid: “Tanto tra 10 minuti muori”

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button