Attualità

Milano, è polemica per la pubblicità dei servizi funebri che offre promozioni per il Covid

A Milano i servizi funebri si sono adeguati alla situazione provocata dal Covid e hanno pensato ad alcune offerte che non sono passate inosservate. Dopotutto sappiamo molto bene quanto questo virus abbia pesantemente impattato sulla vita di tutti noi.

Moltissime attività hanno dovuto chiudere, mentre molte atre si sono adattate. Fra queste alcune, hanno deciso di puntare tutto sull’umorismo. E in effetti è proprio quello che ha deciso di fare un’agenzia funebre lombarda.

Covid: l’offerta di un’agenzia di Milano che si occupa di servizi funebri

La comunicazione è tutto quando si pensa a una pubblicità. Sembrerà un discorso un po’ banalotto, ma dietro una pubblicità c’è davvero tantissimo lavoro. E quello effettuato da un’agenzia di servizi funebri lombarda ha attirato un po’ troppo l’attenzione. Al punto che adesso è finita al centro delle polemiche.

Siamo a Bollate, in provincia di Milano, e un’agenzia ha deciso di lanciare una promozione che non a tutti è piaciuta. Probabilmente nelle scorse ore vi sarà capitato di vedere su Internet il cartellone pubblicitario in questione. Che parla molto chiaramente: un guantone da boxe sferra un pugno micidiale al coronavirus. Il tutto accompagnato da un’inequivocabile scritta che recita:

“Promozione Covid, la bara in omaggio te la regaliamo noi, funerali da 799 euro, chiama subito. Per pagare e morire c’è sempre tempo: in regalo il cappotto di legno”.

La ditta, a cui è stata richiesta una spiegazione ha risposto di aver raggiunto il proprio obiettivo e di essere perfettamente consapevoli del tenore della loro pubblicità. ma che si tratta di una cosa voluta con l’obiettivo di far parlare di loro. La spiegazione non è però piaciuta ai più. L’agenzia è stata accusata di sciacallaggio e di non aver il minimo rispetto per le persone non sopravvissute al virus.

E a proposito di poco rispetto: Treviso, festa nel locale con 120 persone: interviene la polizia

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button