Storie

Matteo, il bambino che non riceve mai posta e che ora è finalmente felice

Troppe volte leggiamo notizie che ci fanno mettere in dubbio il buon cuore dell’umanità e che portano sconforto nei nostri pensieri. Ma vi garantisco che la storia di Matteo, un bambino italiano desideroso di ricevere posta, non rientra fra quelle.

Perché ogni tanto, si leggono anche storie emozionanti che ci fanno sorridere e soprattutto riflettere che al mondo, forse forse, non tutto è perduto.

Matteo, il bambino triste perché non riceveva mai posta

Ci troviamo a Vercelli, nella nostra Italia, e Matteo è un dolce bambino di 6 anni che ha un solo grande desiderio: ricevere una lettera. Ogni mattina, quando arriva la postina, si reca con la sua mamma alla cassetta della posta e controlla accuratamente se ci sia qualcosa anche per lui.

Ma non c’è mai, perché in un mondo così tecnologico e freddo dal punto di vista relazionale, si è persa la magia di comunicare via posta.

Noi, di Filosofia Spicciola, apparteniamo a quella generazione che ancora comunicava con lettere e cartoline, magari da spedire agli amici lontani e conosciuti in vacanza.

E sicuramente non possiamo dimenticare le sensazioni provate quando si spediva una lettera scritta di nostro pugno, o quando la mattina speravamo di ricevere la risposta tanto agognata.

Tutte sensazioni che i giovani di oggi non conoscono, perché usufruiscono della comodità della tecnologia che ci permette di accorciare le distanze, perfino con chi è dall’altra parte del mondo.

Ma i postini dal cuore d’oro che hanno riservato una bellissima sorpresa a Matteo, devono sicuramente pensarla come noi.

E memori, magari, di ricordi di infanzia, hanno deciso di preparare un regalo per il bambino, che ogni giorno, dopo aver visto che non c’era nessuna lettera per lui, tornava a casa sempre più triste.

I postini hanno quindi deciso di mandargli un pensierino, corredato da una lettera tutta per lui, perché quando si lavora con passione, si pensa anche ai dettagli.

E la felicità sul volto di Matteo è stata impagabile e ha riscaldato il cuore anche alla sua mamma.

Che non smette di ringraziare i meravigliosi postini di Vercelli. E un grazie anche da parte nostra, per averci fatto rivivere certe emozioni assopite!

Se volete emozionarvi ancora  un po’ non perdetevi la storia di Melanie e Trevor, la coppia che scala le montagne nonostante la disabilità

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button