Allarme “Maskne”, ovvero l’acne da mascherina: come aiutare la pelle

Si chiama Maskne ed è l’acne da mascherina. L’ennesimo problema che si manifesta come conseguenza dell’emergenza sanitaria provocata dal Coronavirus che da due mesi a questa parte ha sconvolto le nostre vite, oltre ad aver fatto migliaia e migliaia di vittime in tutto il mondo.

E se proviamo a lasciare da parte l’emergenza sanitaria provocata dal Covid – 19 (come se fosse possibile), ecco che ci imbattiamo in tantissime altre crisi conseguenti ad essa. La crisi economica, tanto per fare un esempio. Una crisi provocata dal fatto che per più di due mesi il nostro paese è stato in lockdown. Più di due mesi in cui la maggior parte delle attività commerciali hanno chiuso i battenti.

E poi c’è la crisi sociale, con l’isolamento forzato che ha provocato non poche conseguenze nell’ambito dei nostri rapporti personali. Tanto per fare un esempio, i dati parlano di un boom di richieste di divorzio durante la quarantena.

E in ultimo c’è quella che è già stata soprannominata Maskne, ovvero acne da mascherina. Un problema alla pelle derivante dall’uso prolungato (seppur necessario, oltre che obbligatorio) delle mascherine. Vediamo insieme i dettagli.

“Maskne”, l’acne da mascherina è il nuovo problema della fase 2: come aiutare la pelle

L’acne da mascherina è un problema talmente tanto diffuso in questo periodo da aver trovato già un nome tutto suo, ovvero Maskne. Sono sempre di più infatti le persone che lamentano la comparsa di acne e brufoli nelle zone del viso che entrano a contatto con la mascherina.

Sfoghi cutanei dovuto ovviamente allo stress del periodo, ma anche dall’uso frequente del dispositivo di sicurezza anti contagio. Soprattutto ora che le giornate si sono fatte più calde, con la comparsa del sudore che può provocare non pochi danni alla nostra pelle.

Per fortuna bastano alcuni semplici accorgimenti per prevenire il problema. Il primo consiglio che danno gli esperti è quello di lavare bene il viso sia prima che dopo l’utilizzo della mascherina. A questo punto utilizzare un detergente per pulire il vostro viso prima di mettere la mascherina.

In questo modo eviterete che i batteri che restano intrappolati al di sotto della mascherina vadano ad irritare la vostra pelle. Cercate di lavare spesso le mani durante la giornata e di evitare di toccarvi il viso. Questo vale sia per evitare la comparsa di acne, sia per prevenire il contagio da Covid – 19.

E a proposito di consigli post lockdown. Se anche voi non avete voglia di uscire dalla quarantena non temete, è un problema piuttosto comune. Soffrite della Sindrome della Capanna.

} ?>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *