Storie

Lee Su Jin è la dea della giovinezza: dimostra gli anni di sua figlia

A guardare le foto di Lee Su Jin insieme a sua figlia si fa fatica a capire chi fra le due sia la più giovane. In effetti in Italia il nome di questa donna è praticamente sconosciuto, ma nella sua Corea del Sud non è affatto così.

È diventata famosa 4 anni fa e da allora la sua fama non si è ancora esaurita. Lo dimostra il suo profilo Instagram che vanta la bellezza di 129.000 follower. Non male per essere una dentista, non è vero?

Lee su Jin e l’elisir della giovinezza

La maggior parte delle persone vorrebbe solamente che svelasse il segreto della sua incredibile giovinezza. La protagonista del nostro articolo ha 52 anni ma ne dimostra meno della metà. Al punto che, come da lei stessa dichiarato, finisce per essere sempre scambiata per un’amica o la sorella della figlia.

La prima volta che ha mostrato al mondo il suo segreto, era il 2016. Ovvero quando insieme a sua figlia ha partecipato a uno show televisivo coreano chiamato Same Bed, Different DreamsCon la partecipazione al programma le due donne tentarono di appianare le loro divergenze e i problemi che la ragazzina stava attraversando durante l’adolescenza.

Oggi, a distanza di 4 anni le due sono finalmente in ottimi rapporti. Ma la figlia continua a criticare la madre a causa dell’incredibile fama riscossa. In effetti nel corso degli anni, questa dentista sempre giovane si è guadagnata un discreto successo.

E checché ne pensino gli altri, dietro il suo aspetto fisico non c’è nessun barbatrucco e nessuna magia. Lee Su Jin ha affermato di non essere mai ricorsa alla chirurgia estetica. Semplicemente va in palestra due o tre volte la settimana, si prende cura della sua pelle e ha un regime alimentare equilibrato.

Quanti di noi sono disposti a seguire il suo esempio? E di lui vi ricordate? Denis Vashurin, l’uomo che non invecchia: ha 32 anni ma sembra un 14enne

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button