Curiosità

Le donne guidano meglio: parola di scienza

Le donne guidano meglio, lo rivela un sondaggio destinato a scatenare polemiche e a mettere fine ad un dibattito nato centinaia di anni fa: al volante chi se la cava meglio? I maschietti o le femminucce?

Lo dice anche il proverbio: “Donne al volante, pericolo costante”, ma cosa c’è di vero? A quanto pare, assolutamente nulla.

Le donne guidano meglio: ora è ufficiale

Secondo una ricerca destinata a cambiare le carte in tavola, effettuata dal Vias Institute, in Belgio, le donne guidano molto meglio rispetto agli uomini.

Sono più attente e di conseguenza provocano meno incidenti. E soprattutto non si mettono al volante se hanno alzato un po’ il gomito.

La prudenza quindi le premia, infatti in proporzione se sono vittime di qualche incidente, nella controversia risulta che hanno quasi sempre ragione.

Ma parliamo un po’ di numeri: il 44% delle donne che hanno incidenti, riportano lievi danni, il 23% rimane ferito e il 34% invece riporta lesioni più gravi.

Numeri e dati importanti che dovrebbero essere presi in considerazione dalle compagnie assicurative. Anche perché le polizze femminili ancora oggi sono più alte rispetto a quelle degli uomini.

Un’evidenza irrazionale visti i dati di cui vi stiamo parlando e visti i numeri che riguardano i decessi alla guida: se si tratta di donne, ce ne sono il 50% in meno.

Quindi perché le compagnie assicurative fanno ancora oggi queste differenze? Non finisce assolutamente qui. Non siete convinti che le donne guidino meglio? Bene, parliamo di multe allora.

2 uomini su 3 prendono multe quando si trovano alla guida. E per finire prendiamo in analisi i dati sull’alcool. Le donne che hanno bevuto, si mettono alla guida in condizione rischiose 4 volte meno rispetto agli uomini.

Allora, come la mettiamo? Guidano meglio le donne o gli uomini?

Se ve lo siete persi, rimediate: I single sono più felici: parola di scienza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button