Curiosità

La Panasonic lancia Nicobo, il gatto robot che fa le puzzette in segno di affetto

La Panasonic ha ideato un dolcissimo robottino a forma di gatto e lo ha chiamato Nicobo. L’idea si è già dimostrata un successone visto che è già sold-out e stiamo parlando di una pre-ordinazione. Ma da cosa è dovuto tutto questo successo?

Come prima cosa parliamo di un robottino a forma di gatto e sappiamo tutti benissimo quanto questi animali siano apprezzati in ogni parte del mondo. Non si può non considerare la tendenza alla solitudine che prevale nei paesi orientali. Ma vediamo di conoscere meglio il simpatico Nicobo.

Nicobo: il frutto di una collaborazione tra Panasonic e Toyohashi University of Technology

Ha la forma di un morbido gattino, vuole essere accarezzato e ogni tanto fa le puzzette. Stiamo parlando di Nicobo, il dolcissimo robottino nato dalla fruttuosa collaborazione tra Panasonic e la Toyohashi University of Technology in Giappone.

L’idea è stata apprezzata a tal punto che in fase di pre-ordine sono già andate esaurite le 320 unità vendute a 360 dollari l’una. Ma cos’ha di speciale questo simpatico robottino? Come detto ha le sembianze di un gatto. E parlando chiaramente a chi non piacciono i gatti? Nicobo non può fare chissà quali movimenti, si alza leggermente e ruota su se stesso. Ma grazie a una telecamera interna riconosce i volti delle persone e anche le voci (grazie a un microfono). Con l’ausilio di alcuni altoparlanti poi riproduce le voci ascoltate.

La sua pelliccia contiene al suo interno dei sensori tattili che gli consentono di scodinzolare ogniqualvolta viene accarezzato. E per dimostrare il suo affetto fa anche tante puzzette! In Giappone la campagna di crowdfunding si è dimostrata un successone. Come detto nei paesi orientali si predilige la solitudine. E Nicobo è la risposta perfetta per coloro che vogliono una compagnia per nulla invadente.

Vi lasciamo alla visione del video attraverso il quale potrete conoscere meglio il dolce e familiare robottino.

E a proposito di solitudine: Il “fidanzato 100% lana” spopola tra i single che amano gli abbracci

 

 

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button