Attualità

La donna può usare l’embrione dell’ex marito anche se lui non è d’accordo

Una donna può usare l’embrione congelato anche se l’ex marito non è d’accordo? Una questione delicatissima, che non ci sentiamo di giudicare, e che ha trovato una risposta con la sentenza del giudice del tribunale di Santa Maria Capua Vetere.

Che ha concesso alla donna di poter farsi impiantare l’embrione ottenuto dal suo ovulo e dallo spermatozoo del suo ex marito. Vi raccontiamo di questa difficile e dolorosa vicenda.

Arriva la sentenza: la donna può usare l’embrione congelato anche che l’ex marito non è più d’accordo

Questa è la storia di una coppia di Caserta che anni fa ha deciso di avere un bambino. Purtroppo le cose non vanno secondo i loro desideri e così decidono di ricorrere alla procreazione assistita. Un procedimento difficile e soprattutto molto doloroso, sia fisicamente e sia psicologicamente.

A causa di alcuni problemi di salute dell’uomo l’impianto era stato rimandato. Nel frattempo sono trascorsi anni e la coppia ha deciso di separarsi. L’amore tra i due era finito, ma non il desiderio, coltivato per anni, di avere un figlio.

Così la signora ha deciso di voler farsi impiantare lo stesso l’embrione. Ma si è scontrata con l’opposizione del marito. Da quel momento è iniziata una battaglia legale che ha recentemente portato a una sentenza in cui il giudice ha dato ragione alla donna.

L’articolo 6, comma 3, della legge 40 del 2004 afferma che:

“La volontà può essere revocata da ciascuno dei soggetti fino al momento della fecondazione dell’ovulo”.

Il consenso firmato nel 2008 dal marito è quindi irrevocabile. La questione ha sollevato moltissime polemiche ed è finita con la formazione di due schieramenti per divisi. Da una parte coloro che appoggiano l’uomo, dall’altra quelli che sostengono, invece, la futura mamma. Che ha dichiarato:

“Non è stata una scelta a cuor leggero. Io ho più di 40 anni e per amore del mio ex marito, che aveva problemi di salute, ho deciso con lui di ricorrere alla Pma. Ci sono state delle complicanze e il primo tentativo non è andato bene. Poi lui ha voluto la fine del nostro matrimonio“.

E a proposito di questioni che fanno discutere: Eldina, la ragazza che ha deciso di farse crescere baffi e monociglio

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button