Curiosità

La casa pulita è sinonimo di infelicità: parola degli psicologi!

Se odiate fare le pulizie, oggi abbiamo una buona notizia per voi. Secondo un famoso psicologo, infatti, avere sempre la casa pulita è sinonimo di infelicità.

Lo studio alla base di questa affermazione assicura che esiste una relazione tra le pulizie e il proprio benessere emotivo. E questa relazione si scaglia dalla parte delle persone un po’ più disordinate. Ma vediamo insieme perché.

Lo psicologo ne è sicuro: la casa pulita indica infelicità

Avere una casa pulita, lo saprete bene, non è sempre facile. Tra il lavoro, i figli e, perché no, anche gli hobby, il tempo per le pulizie di casa sembra non esserci mai.

Se siete tra coloro che vivono un po’ nel disordine, potete rilassarvi. Secondo la psicologia, infatti, fare troppe pulizie ci allontana dalla felicità e dal nostro benessere mentale.

Come detto, si tratta di una tesi esposta da un famoso psicologo. Parliamo di Mario Sergio Cortella, un educatore e psicologo brasiliano che ha fatto di questa affermazione la sua filosofia di vita.

Secondo Cortella, infatti, le persone che tendono ad avere una casa sempre pulita, generalmente vivono nell’infelicità. I motivi di questa strana tesi si basano sulla credenza che la ricerca della perfezione molto spesso ci rende insoddisfatti.

Lo psicologo combatte da tempo una dura battaglia nei confronti di quelle case sempre perfette, ordinate e pulite. Queste case, secondo lui, non rispecchiano la realtà, soprattutto quando si parla di social.

L’avvento dei social network, ormai, ha messo su pubblica piazza le case di ognuno di noi, grazie a video e foto postate. Molti di noi, prima di condividere una foto sui social, si assicurano che la propria casa appaia più in ordine possibile. Secondo Cortella, molto spesso si tratta di una messa in scena, di una ricerca della perfezione che non corrisponde alla realtà.

Essere ossessionati dalla casa pulita, dunque, non fa altro che avvicinarci all’infelicità. Non vi stiamo consigliando di vivere tra la sporcizia e la scarsa igiene, ma solo di non esagerare. In fin dei conti, un po’ di sano disordine ci rende più naturali e spontanei. E poi, nel caso non lo sapeste, secondo gli esperti essere disordinati e dire parolacce ci rende più intelligenti!

 

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button