Attualità

Italia zona rossa a Natale, oggi la riunione per decidere

Ancora sconosciuto il destino dell’Italia nei giorni di Natale. Attesa per la riunione di oggi in cui dovrebbe arrivare la decisione ufficiale. Secondo gli ultimi aggiornamenti il Premier sembrerebbe essere ancora indeciso sulla linea da attuare.

Da una parte c’è il fronte dei rigoristi guidato dai ministri Speranza, Franceschini e Boccia che chiedono un Natale in rosso e dall’altra l’opposizione che invece invoca più libertà.

In attesa della decisione sul Natale in italia

Come riporta il Corriere della Sera il Governo è quindi spaccato in due, diviso fra chi chiede più sacrifici e chi invece vorrebbe allentare la stretta. Anche gli scienziati sono divisi in due perché le attuali misure stanno al momento funzionando. Nonostante quindi Conte abbia chiesto al Cts dove, quando e cosa chiudere, ancora non si è arrivati a una decisione.

La palla passa quindi nuovamente a Palazzo Chigi, che dovrà decidere la linea da attuare. Nel frattempo aumentano le polemiche anche sul tema dei ristori e proprio questo argomento sarà il protagonista della Conferenza Stato-Regioni.

Che non verterà solo su questo punto ma anche sul Piano vaccinazioni da varare e sulle decisioni da prendere in merito alle festività. Al momento le ipotesi sono due. La prima, ovvero quella chiesta a gran voce dai rigoristi, riguarda la possibilità di mettere tutta Italia in zona rossa. Negozi e ristoranti chiusi al 24 al 27 dicembre e poi dal 31 a 3 gennaio e anche il 6.

Il Premier è invece ancora indeciso sulla linea da attuare, per questo potrebbe decidere per una zona arancione, maggiormente richiesta da Italia Viva e dal M5S. Favorevole invece a una chiusura totale Luciana Lamorgese, a capo del ministero dell’Interno.

Nel frattempo nella Repubblica di San Marino è arrivata una proposta che ha scatenato qualche polemica: San Marino, niente cure gratis per chi rifiuta il vaccino anti Covid

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button