Attualità

In 10 vanno a sciare all’Abetone: beccati e multati

Vanno a sciare all’Abetone incuranti del divieto e della chiusura degli impianti sciistici e si beccano una multa di 400 euro a testa. È successo a 10 giovani ventenni tutti provenienti dalle province di Lucca e Firenze. La loro giustificazione? “Non si era più vista da molti anni una neve così bella”.

Gli impianti sciistici sono chiusi in tutta Italia, per non parlare delle varie limitazioni alla circolazione che l’ultimo Dpcm ha imposto. Tuttavia alcuni ragazzi hanno trovato comunque il modo per andare a sciare all’Abetone. E se ne sono tornati a casa con una bella multa da 400 euro in saccoccia.

Vanno a sciare all’Abetone: fioccano multe per un totale di 4000 euro

Vengono tutti da varie province della Toscana, ma sono stati multati in momenti differenti. I primi a incontrare i vigili, sono stati sei giovani che, in tuta da sci, non hanno saputo come giustificarsi. La realtà era che ovviamente si trovavano in zona proprio per sciare. Anche perché, come da loro stessi dichiarato “Erano anni che all’Abetone non cadeva una neve così bella a cui era impossibile resistere”.

Più tardi in pieno centro, i vigili hanno incontrato altri 4 fiorentini. Che dapprima hanno affermato di essersi recati sul luogo per comprare indumenti sportivi e poi hanno confessato la verità. Anche perché erano già vestiti di tutto punto con le apposite tute, in più avevano dietro tutto il necessario (sci e snowboard) per sciare. Anche per loro una bella multa di 400 euro.

4000 euro il totale delle multe, che in realtà erano anche prevedibili. I vigili infatti si aspettavano di trovare in zona qualcuno che aveva deciso di aggirare il Dpcm. Proprio per questo motivo avevano anche deciso di intensificare i controlli, soprattutto in orario mattutino.

Al momento la Toscana si trova in zona Arancione. Gli spostamenti al di fuori del comune sono vietati a meno che non ci siano urgenti e importanti motivazioni. Nel frattempo in Svizzera: Verbier, all’ingresso della funivia sciatori ammassati e senza mascherina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button