Attualità

Genova, a scuola non ci sono banchi e i bambini sono costretti a stare in ginocchio

Quando si ha voglia di far polemica succede che il Governatore di una Regione, decida di pubblicare una foto di alcuni bambini a scuola, affermando che a Genova manchino i banchi. Le scuola sono ricominciate ieri nella maggior parte delle città italiane e, naturalmente, polemiche e discussioni non sono mancate.

La giornata del 14 settembre 2020 era molto attesa da diversi mesi. Dopo trattative, decreti, discussioni e chi più ne ha più ne metta, ieri è finalmente ricominciata la scuola. Una anno scolastico diverso da tutti gli altri e che non si prospetta affatto facile. Soprattutto se si cerca di mettere zizzania inutilmente.

A Genova mancano i banchi a scuola: come stanno veramente le cose

A Genova succede questo: il Governatore della Liguria, Giovanni Toti, rivolgendosi al Ministro dell’Istruzione, pubblica un post su Facebook, in cui accusa il Governo di aver lasciato i bambini senza banchi. Ed effettivamente guardando la foto sembrerebbe essere proprio così.

Tuttavia, come spiegato dal dirigente scolastico Renzo Ronconi, le cose sarebbero andate in una maniera molto diversa. La foto pare essere stata scattata da qualche genitore e riprende dei bambini che disegnano e scrivono sulle sedie.

Dei banchi nemmeno l’ombra. E non ci sono semplicemente perché i famosi banchi nuovi e con le rotelle arrivano oggi. Così, con l’intenzione di organizzare un primo giorno festoso e divertente, la scuola decide di togliere i banchi vecchi.

Una foto vera, quindi, ma che va assolutamente contestualizzata. I banchi nuovi infatti sono stati ordinati con largo anticipo e data la situazione delicata per tutti, forse sarebbe stato meglio evitare di strumentalizzare un’innocente foto scattata in un momento tranquillo e nuovo per tutti.

Sono queste le parole del dirigente scolastico che ha inoltre affermato di aver trovato docenti preparati e soprattutto motivati. Insieme a tantissimi studenti felici di dover tornare a scuola. E voi, cosa ne pensate di tutta questa storia? Fatecelo sapere nei commenti!

>Un’altra polemica che non smette di far parlare: Parigi, ingresso vietato al Museo d’Orsay per la scollatura: è polemica

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button