Curiosità

Finlandia, maschi e femmine a scuola di cucito e cucina fin da piccoli

Finlandia: scuola di cucito e lezioni di economia domestica a tutti i bambini e le bambine che frequentano le scuole elementari

In Finlandia hanno deciso di proporre una scuola di cucito a tutte le bambine e i bambini che frequentano le elementari. La Finlandia compie quindi un altro passo in avanti e si impegna ad abbattere le differenze di genere.

Una decisione quella finlandese, che non può che essere apprezzata, visto che sull’argomento sono molti i passi da fare in avanti.

Finlandia: scuola di cucito e di economia domestica per maschi e femmine

Sappiamo molto bene quanta strada ci sia ancora da fare sul tema delle differenze di genere. Siamo nel 2021 ma sono ancora moltissime le persone convinte che l’uomo debba lavorare mentre la donna debba solo pensare alla casa e ai bambini.

Si tratta di una realtà ancora consolidata nel nostro Paese e si sa, gli stereotipi sono duri a morire. In Finlandia hanno quindi deciso di impegnare i bambini delle elementari in un nuovo e interessantissimo progetto.

L’iniziativa non è del tutto una novità. Le lezioni di economia domestica sono da tempo già previste per gli alunni di medie e superiori.

Ma per cercare di abbattere gli stereotipi hanno deciso di “lavorare” con bambini molto più piccoli. L’obiettivo è di rendere un uomo che si occupa della sua casa una cosa normale.

E se sono tante le famiglie in cui è solo la donna a occuparsi dell’ambiente domestico è anche vero che le cose stanno fortunatamente cambiando.

Sono tantissime le coppie che si dividono equamente le incombenze casalinghe e la cura dei figli. Un segnale forte e chiaro che le cose stanno cambiando.

Tuttavia si può fare ancora di più. Ecco perché l’iniziativa finlandese piace così tanto. In ogni caso il suddetto progetto è molto simile a quello effettuato in Spagna nel 2019.

Quando l’Istituto Superiore di Vigo (Galizia) ha introdotto lezioni di economia domestica rivolte agli studenti maschi.

José Manuel Rodríguez il direttore dell’Istituto affermò, orgogliosamente:

“Per noi la responsabilità domestica è fondamentale, così come i valori della famiglia, il rispetto delle persone e la solidarietà. I nostri alunni sono contentissimi di apprendere i lavori domestici. Tutti hanno ammesso di aver finalmente compreso le fatiche dei genitori e di volersi rendere più autonomi”.

Nel frattempo: Polemica a Disneyland, il bacio del Principe a Biancaneve non è consensuale

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button