Attualità

Il Dj posta lo scontrino di un locale in Sardegna e scoppia la polemica

Un Dj ha postato sui Social Network lo scontrino di un locale in Sardegna e in un attimo si è scatenata la discussione sul web. Una discussione che nasce sia per i soliti prezzi da capogiro, sai perché i più attenti hanno notato subito che ci fosse qualcosa di strano.

Stiamo parlando del locale il Sottovento, ormai noto non solo ai vip e ai mondani, ma un po’ a tutti gli italiani, soprattutto per questioni legate al Covid. Ma vediamo insieme che cosa è successo e cosa c’è di strano nella foto del Dj.

Dj posta lo scontrino di un locale in Sardegna e si scatena la polemica (anche perché c’è qualcosa che non va)

Lui è DJ Khikko e sul suo profilo Instagram è seguito da più di 17 mila persone. Non molti giorni fa il Dj ha postato uno scontrino del famoso locale della Sardegna. Un conto da capogiro che, come potrete immaginare, ha fatto in pochissimo tempo il giro del web.

Il motivo? Beh, siamo di fronte ad un totale di 16.530 Euro. Uno scontrino che riporta solo bevande e che ovviamente ha creato non poche polemiche riguardo ai prezzi del locale. Sullo scontrino sono riportate bottiglie di champagne, whisky e vodka, per un prezzo finale davvero da capogiro.

La questione è sempre la stessa. C’è chi dice che non si possono vedere prezzi del genere e chi, al contrario, afferma che e vai in locali come questi non puoi lamentarti dello scontrino o dei costi. Un po’ come è successo a Venezia con uno scontrino da 21 Euro per un cappuccino e una spremuta.

Ma questa volta le polemiche non si sono fermate qui. Il popolo del web si è reso conto che lo scontrino risale al 2015 e dunque a 5 anni fa. Adesso il post su Instagram è stato corretto e la descrizione parla di un amico che “tanti anni fa” ha pagato questo conto.

Quando è apparso per la prima volta su Instagram, però, la descrizione era diversa e il Dj parlava di uno scontrino “dell’altra sera”. Adesso la domanda sorge spontanea: perché postare uno scontrino di 5 anni fa? Molti affermano che si tratti di un modo per sfruttare l’onda del Covid in un locale che ormai è sempre sulle notizie di cronaca.

https://www.instagram.com/p/CCGoKKhiCcz/?utm_source=ig_embed

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button