Posti lontano dai bambini: la compagnia aerea che ti permette di sceglierli

Per alcune persone (presente, presente, presente), prendere un aereo è un vero incubo. Ora immaginate di dover sopportare anche 8/9 ore di volo e pensare a cosa potrebbe rendere il tutto peggio di ciò che è. Ve lo dico io: viaggiare in compagnia di infanti urlanti. Proprio per questo motivo una compagnia aerea ha messo a disposizione dei posti lontano dai bambini.

Si tratta della Japan Airlines, che probabilmente mossa a compassione degli sfortunati passeggeri capitati di fianco ad un bambino in lacrime, ha deciso di mettere fine a tutto questo.

Posti lontano dai bambini: con la Japan Airlines è possibile farlo

Un viaggio in aereo con un bambino (immaginatevi un neonato) è un terno a lotto. Sia per i genitori, che devono armarsi della sacra pazienza, ma anche per il resto dei passeggeri.

Magari tutto fila liscia e il piccolo si fa una bella tirata di 8/9 ore di sonno, ma magari invece si sveglia e complice la stanchezza, o un po’ di indisposizione generale, dà il via all’incubo.

Probabilmente a qualcuno di voi sarà capitato di volare con un bambino che per tutto il viaggio non ha fatto altro che piangere. Anni fa a me capitò in pullman. Ma davvero oltre a munirsi di tappi per le orecchie poco si può fare.

Almeno fino a poco tempo fa, perché notizia degli ultimi giorni è quella che ci informa che una compagnia aerea ha messo a disposizione dei suoi passeggeri la possibilità di poter scegliere i posti lontano dai bambini.

Il nuovo sistema di prenotazione è molto semplice e ha già fatto discutere: in pratica ogni volta che si prenota un volo è possibile sapere, grazie ad una simpatica icona, quali sono i posti già prenotati per i bambini (dagli 8 giorni ai 2 anni).

In questo modo se non si vuole sfidare la sorte, si può scegliere i posti più lontani da essi. E se invece prenotano dopo di noi?

In quel caso è un bel problema a cui la Japan Airlines non ha ancora risolto. Infatti è possibile evitare la vicinanza ai piccoli marmocchi urlanti solo quando qualcuno di loro ha già prenotato dei posti.

Non è possibile farlo quindi usufruendo di biglietti promozionali o in caso di prenotazione di gruppo. Com’era prevedibile l’iniziativa ha già scatenato numerose critiche da parte di chi chiede anche la possibilità di allontanarsi da persone puzzolenti, che russano o che danno fastidio in tanti altri modi.

E voi cosa ne pensate? E’ giusto poter dare questa possibilità o la trovate un tantino discriminatoria? Io penso che ogni tanto dovremmo ricordarci che siamo stati tutti bambini e che un po’ di pazienza non guasta mai.

Ecco invece cosa si sono inventati in Cina: Adesivi horror per auto contro i lampeggianti

(Visited 1.353 times, 1 visits today)
} ?>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *