Attualità

Covid, oggi la decisione sul cambio colore delle Regioni: ecco chi rischia

Covid, è attesa per oggi la decisione sul cambio colore delle regioni. Alcune rischiano più di altre, vediamo quali sono gli ultimi aggiornamenti.

Intanto ricordiamo le misure restrittive che caratterizzano la fascia arancione. Niente spostamenti tra comuni e chiusura di bar e ristoranti.

Covid: attesa per oggi la decisione sul cambio colore delle Regioni

Come riporta il Corriere della Sera, secondo gli ultimi dati sono molte le regioni che potrebbero finire in fascia arancione. Una possibilità che i governatori sperano di evitare. Fra tutti Attilio Fontana, presidente della Lombardia che nelle scorse ore ha dichiarato:

“Spero proprio di non andare in arancione, lo spero e mi auguro che non si verifichi questa situazione. Come ogni venerdì ci confronteremo con il Cts”.

In Veneto invece la situazione è meno preoccupante. L’Rt è 0,78, anche se, come affermato da Zaia, è necessario prestare la massima attenzione perché i dai mostrano un incremento. Luca Zaia ha affermato:

“Abbiamo un’incidenza al 3,13%, bassa, ma siamo passati in pochi giorni dall’1 al 3%: lo dico a chi pensa che sia il momento di fare festa con il “liberi tutti””.

0,95 l’indice del Lazio. Un dato rassicurante e che fa ben sperare l’assessore alla Sanità Alessio D’Amato, convinto di rimanere in zona gialla. Di diverso avviso invece Nicola Zingaretti che invita comunque alla massima prudenza. Anche Alberto Cirio, il presidente del Piemonte spera di poter restare in zona gialla.

L’indice RT è sotto l’1 e la situazione è stabile. Tuttavia, come da lui stesso anticipato, la decisione spetta a Roma e al Cts. Nel frattempo spunta la prima regione che a questo punto potrebbe finire in zona bianca. La Valle d’Aosta presenta dei dati davvero incoraggianti e positivi.

Ricordiamo che la zona bianca è quella che equivale a un semi ritorno della libertà. Le uniche misure da rispettare, sono il rispetto del distanziamento sociale e la mascherina da indossare.

E a proposito di Covid: Coronavirus, la terza ondata dovrebbe arrivare entro la fine di Marzo

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button