Attualità

Covid, in India i contagi crollano senza vaccinazioni di massa

Emergenza Covid, il caso dell’India continua a incuriosire gli scienziati. Nel giro di qualche mese i contagi da Coronavirus e i morti sono crollati a picco e senza una campagna di vaccinazione di massa. Da qualche giorno infatti la situazione è migliorata e grazie a questo piccolo “rilassamento” il Governo pensa già alla prossima mossa.

L’India è il maggior produttore di vaccini al mondo e quindi lì le dosi non mancano sicuramente. Mentre il numero dei contagiati e dei morti cala quotidianamente, si pensa ad una campagna di immunizzazione. Come si spiega questo calo dei contagi senza il vaccino? Vediamo insieme come rispondono gli esperti.

Covid, lo strano caso dell’India: contagi crollati senza vaccinazioni di massa. Perché?

I dati parlano chiaro. A Settembre i contagi da Coronavirus erano arrivati a toccare i 97 mila al giorno. Piano piano i numeri sono migliorati, fino ad arrivare ai 10 mila contagi al giorno nei primi giorni del mese di Febbraio. Nel giro di qualche settimana sono saliti nuovamente e l’India ha registrato 13 mila contagi il 23 Febbraio e 17 mila il giorno dopo.

Anche il numero delle morti ha avuto lo stesso miglioramento. Lo scorso 15 di Settembre in India sono morte 1283 persone per il Coronavirus e lo scorso 24 di Febbraio i numeri sono scesi a 144 decessi. Impossibile dare il merito di questo miglioramento al vaccino, dal momento che ad oggi in India lo hanno ricevuto solo lo 0,8% della popolazione.

Dall’inizio del 2021, in India si registra un dimezzamento dei casi di Coronavirus alla settimana. I dati passano da 5 milioni di nuovi casi alla settimana, a due milioni e mezzo. Ma si spiega quindi lo strano caso dell’India? Gli scienziati hanno fornite spiegazioni diverse, ma la maggior parte degli esperti sono concordi nell’affermare che si tratta di un “errore” di numeri.

Sembra infatti che il numero delle persone che hanno preso il Covid dall’inizio della Pandemia sia decisamente superiore rispetto a quanto dicono i dati. Gli 11 milioni di casi ufficiali salgono addirittura a 400 milioni. Questo significa che in molte città dell’India si sia quasi raggiunta la famosa immunità di gregge.

Basti pensare che a Delhi è già stata contagiata più della metà della popolazione, mentre a Mumbay la percentuale sale al 60% e quella di Pune addirittura all’80%. Ecco invece la particolare iniziativa di Tel Aviv che offre birra gratis a chi si vaccina contro il Covid.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button