Attualità

Covid, il Re di Svezia: “Nel nostro paese troppi morti, il nostro modello ha fallito”

Covid, il re di Svezia in un’intervista destinata ad andare in onda il 21 dicembre sull’emittente svedese Svt, ha parlato della situazione svedese e di come Stoccolma non abbia gestito nel migliore dei modi la pandemia. Che adesso inizia a provocare disastrose conseguenze anche in Svezia.

Per molti mesi si è parlato del modello svedese, che non prevedeva restrizioni o lockdown di sorta. Nonostante l’elevato numero di vittime, la Svezia non ha mai deciso di attuare delle misure restrittive. Il re di Svezia ha deciso di dire la sua in un’intervista.

Covid, il re di Svezia: un fallimento

Non le ha mandate a dire Carlo XVI il re di Svezia che ha deciso di prendersela con il Governo svedese. Colpevole, secondo lui, di aver pienamente fallito.

“Il 2020 è stato un anno terribile. Penso che abbiamo fallito. Abbiamo avuto molti morti e il popolo svedese ha sofferto tremendamente”.

La Svezia infatti conta un tasso elevato di vittime in proporzione al numero di abitanti. 7.800 morti, 350 mila casi accertati e poco più di 10 milioni di abitanti. Secondo il re l’esecutivo non ha quindi protetto gli anziani e le persone più fragili. Il sovrano ha 74 anni e il mese scorso il figlio e la nuora sono risultati positivi. Dello stesso avviso anche Stefan Lofven, l’ex primo ministro svedese, che senza tanti giri di parole, ha accusato i funzionari della sanità di aver sottovalutato la seconda ondata.

La capitale svedese è infatti al collasso, con il 99% dei posti in terapia intensiva completamente occupati e pochissimo personale da impiegare negli ospedali. L’emergenza sanitaria ha provocato le dimissioni di moltissimi medici e infermieri che non sono riusciti a reggere all’enorme stress.

La situazione è davvero terribile e la Svezia ha quindi chiesto degli aiuti esterni. Anche perché le poche misure attuate finora si basavano solamente sulla responsabilità della popolazione. Niente sanzioni ma solo raccomandazioni e nessuna chiusura.

A San Marino nel frattempo:San Marino, niente cure gratis per chi rifiuta il vaccino anti Covid

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button