Attualità

Covid, il Cts spiega le regole del decreto di Natale

Covid, il Cts ha spiegato a grandi linee le regole del decreto di Natale, relative, appunto ai giorni festivi ormai prossimi. Manca davvero poco a questo Natale 2020. Un Natale davvero sofferto e che arriva dopo un anno all’insegna di difficoltà e di paure.

Il 2020 sta per chiudersi esattamente nello stesso modo in cui è cominciato. Con paure, incertezze e dolore e questo sarà un Natale di cui difficilmente ci dimenticheremo. Nei giorni scorsi il Comitato Tecnico Scientifico ha illustrato e spiegato le regole da rispettare. Ecco quali sono.

Covid: il Cts spiega il decreto di Natale

Come riporta il Corriere della Sera, dal 24 dicembre al 6 gennaio sarà possibile visitare una casa di un familiare o un amico in compagnia di una sola persona. Nell’eventualità che un genitore voglia spostarsi con i propri figli, deve sapere che sotto i 14 anni non fanno numero. Un esempio? Una famiglia che vuole andare dalla nonna e ha due figli, uno di 12 e uno di 15, non potrà uscire con tutti e due i ragazzi. Una delle alternative è un genitore in compagnia dei due figli, mentre l’altro resta a casa. Oppure i due genitori insieme al figlio dodicenne.

Ci si può quindi recare nella casa di un familiare posta fuori dal comune di residenza ma non si può varcare i confini regionali. Tuttavia, il Cts ha spiegato che si può rimanere a dormire. L’uscita è consentita dalle 5 alle 22, mentre il 1° gennaio dalle 7 alle 22.

Per quanto riguarda i pranzi e i cenoni non si sono divieti ma solo raccomandazioni. Anzi, una raccomandazione: pochi commensali e possibilmente tutti conviventi. Ogni spostamento deve essere giustificato dall’autocertificazione in cui bisognerà specificare dove e da chi ci stiamo recando.

Nei giorni festivi le forze dell’ordine saranno impegnate in controlli accurati, con la speranza che i cittadini non provino ad aggirare le regole. Nel frattempo: Salvini sul Decreto di Natale: “Mi autodenuncio, io esco per aiutare”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button