Attualità

Covid, ecco le 8 Regioni che cambiano colore

Emergenza Covid, nuova ordinanza firmata dal Ministro Roberto Speranza con la quale ben 8 Regioni cambiano colore. Sulla base degli ultimi dati della cabina di Regia, alcune Regioni sono pronte a cambiare colore e ad avere dunque misure di restrizione meno severe. Sì, perché i dati sono in miglioramento in tutta Italia e nessuna Regione passa ad una fascia più grave.

I provvedimenti che il Ministro Roberto Speranza ha firmato nella giornata di ieri entreranno in vigore a partire da Domenica 6 Dicembre 2020. Vediamo dunque insieme quali sono le novità in questa emergenza Covid e quali Regioni cambiano colore.

Covid, nuova ordinanza firmata dal Ministro Speranza, sono 8 le Regioni che cambiano colore

Come detto, sono 8 le Regioni pronte a cambiare colore. Passano dalla zona rossa alla zona arancione la Toscana, la Valle d’Aosta, la Campania e anche l’Alto Adige. Le Regioni che invece passano dalla zona arancione a quella gialla sono le Marche, la Puglia, l’Umbria, l’Emilia Romagna e il Friuli Venezia Giulia. Le misure di restrizione restano le stesse per le altre regioni, ovvero per la Basilicata, l’Abruzzo, la Calabria, il Piemonte e la Lombardia.

Quale è quindi la situazione attuale? In zona rossa c’è solo l’Abruzzo, mentre fanno parte della zona arancione la Valle d’Aosta, la Toscana, la Provincia Autonoma di Bolzano, il Piemonte, la Basilicata, la Calabria, la Lombardia e la Campania. In zona rossa gialla ci sono invece il Veneto. l’Emilia Romagna, l’Umbria, il Friuli Venezia Giulia, la Sicilia, il Lazio, la Sardegna, la Liguria, le Marche, la Puglia, il Molise e la provincia autonoma di Trento.

Al momento dunque la situazione è in netto miglioramento, con solo la Regione d’Abruzzo che resta in zona rossa. Come detto, l’obiettivo è quello di riportare tutta l’Italia in zona gialla entro Natale. In attesa di novità, ecco tutte le regole da rispettare nelle tre diverse zone.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button