Attualità

Covid, ecco le 4 Regioni che rischiano di più

La terza ondata di Covid è ormai arrivata e adesso sono 4 le Regioni che rischiano di più. I dati continuano a peggiorare in praticamente tutto il territorio e non a caso la penisola è sempre più rossa e arancione.

Ormai sono 6 settimane consecutive quelle in cui l’Iss ha registrato un report con un peggioramento generale ed esteso del rischio epidemico in Italia; l’incidenza del Coronavirus aumenta su tutto il territorio e ormai l’inde Rt medio è a 1,16.

Secondo gli ultimi dati, l’incidenza è aumenta a livello nazional: la scorsa settimana era 194,87 per 100 mila abitanti, mentre adesso è a 225,64 per 100 mila abitanti. Si avvicina dunque la soglia dei 250 caso per 100 mila abitanti che fa scattare in automatico la zona rossa. Per il momento questa soglia è stata superata in diversi territorio: Province Autonome di Trento e Bolzano, Piemonte, Emilia Romagna, Lombardia, Marche e Friuli Venezia Giulia.

I dati confermano che ormai è molto lontana la soglia che permetterebbe di ripristinare l’identificazione dei casi e il tracciamento dei loro contatti, che è pari a 50 casi per 100 mila abitanti. Nel frattempo si registra un forte aumento anche del numero delle persone ricoverato in terapia intensiva; il tasso a livello nazionale è ormai oltre il 30%.

Emergenza Covid, adesso sono quattro le Regioni considerate a “rischio elevato con molteplici allerte di resilienza”

Secondo gli ultimi dati, adesso sono 10 le Regioni che presentano un rischio elevato (la scorsa settimana erano 6), quattro delle quali con “molteplici allerte di resilienza”. Ecco che cosa ci dice l’ultimo monitoraggio:

Regioni con rischio basso:

  • Sardegna

Regioni con rischio moderato:

  • Abruzzo
  • Provincia autonoma di Bolzano
  • Basilicata
  • Sicilia
  • Calabria
  • Valle d’Aosta

Regioni con rischio moderato ad alta probabilità di progressione a rischio alto:

  • Liguria
  • Provincia autonoma di Trento
  • Molise
  • Umbria

Regioni con rischio elevato:

  • Emilia-Romagna
  • Lombardia
  • Friuli Venezia Giulia
  • Marche
  • Toscana
  • Piemonte

Regioni con rischio elevato con molteplici allerte di resilienza:

  • Lazio
  • Campania
  • Veneto
  • Puglia

Ecco invece come è cambiata l’autocertificazione dal 15 Marzo.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button