Attualità

Covid, Burioni sul vaccino: “Vaccinarsi è un gesto di responsabilità civile” (video)

Il video di Roberto Burioni che fa una lezione sul vaccino e sull’immunità di gregge ha già fatto il giro del web. Ospite da Fabio Fazio a Che Tempo che Fa, l’immunologo, accademico e divulgatore scientifico ha spiegato il ruolo fondamentale che il vaccino ricopre in questa emergenza sanitaria che stiamo vivendo e anche il ruolo che ognuno di noi ricopre.

Burioni si è soffermato tantissimo sugli effetti protettivi che la vaccinazione avrà sulla popolazione e lo ha fatto in un momento in cui l’iter del vaccino contro il Covid si trova nella sua fase conclusiva. Vediamo insieme quali sono state le parole di Roberto Burioni sul vaccino e sul Coronavirus.

Burioni, la lezione sul vaccino: “Vaccinarsi è un gesto di responsabilità civile, la libertà è un’altra cosa” (video)

Ricordiamo che il prossimo 10 di Dicembre, la FDA degli Stati Uniti si riunirà per l’ultima approvazione del vaccino Pfizer. Nel frattempo la polemica attorno alle vaccinazioni continua, così come il lavoro del Governo per mettere su un piano vaccinazioni efficace e ben strutturato.

Nel frattempo le parole i Roberto Burioni hanno fatto il giro del web.

Vaccinarsi non è un atto di protezione individuale, come mettersi il casco in moto o allacciarsi la cintura quando si va in auto. Vaccinarsi è un gesto di responsabilità civile, che rende la nostra comunità più sicura e che difende i più deboli e i più sfortunati. Chi pretende di non vaccinarsi, facendo i propri comodi in nome della libertà individuale, deve sapere renderà più vulnerabile la nostra comunità, soprattutto i soggetti più fragili. Vaccinarsi non è un atto individuale, ma un gesto di responsabilità civile. la libertà è un’altra cosa.

La sua lezione sui vaccini e sull’immunità di gregge ha fatto come detto in pochissimo tempo il giro del web. Anche perché è proprio degli ultimi giorni la notizia che il vaccino contro il Coronavirus potrebbe essere pronto già entro la fine di questo 2020 e dunque tra meno di un mese. In attesa di novità, ecco cosa dobbiamo aspettarci dal nuovo Dpcm di Dicembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button