Attualità

Coronavirus, Italia verso lo scenario 4: le nuove misure di restrizione

Emergenza Coronavirus, secondo gli esperti l’Italia è sempre più vicina allo scenario 4. Gli istituti tecnici che lavorano per controllare, prevenire e affrontare l’emergenza Coronavirus hanno diviso la situazione contagi in 4 scenari diversi. Dallo scenario 1 allo scenario 4, con il passaggio dall’uno all’altro con l’aumentare dei contagi.

Tutto si basa sull’indice Rt. Superati determinati valori di questo indice si passa ad uno scenario successivo. Ovviamente ogni scenario presuppone misure di restrizione più o meno severe per far fronte al diffondersi del contagio. Il nostro paese adesso si trova nello scenario 3 di questa emergenza Coronavirus, ma leggendo i dati sembra proprio che l’Italia vada verso il temibile scenario 4. Vediamo insieme che cosa potrebbe succedere.

Coronavirus, Italia verso lo scenario 4: le misure di restrizione che potrebbero scattare a breve

Secondo il Corriere, i dati del 30 Ottobre parlano di “11 Regioni classificate a rischio elevato di una trasmissione non controllata di SARS-CoV-2. Di queste, 5 sono considerate a rischio alto. Le 11 regioni a rischio elevato attualmente sono: Lombardia, Puglia, Toscana, Veneto, Valle d’Aosta, Sicilia, Piemonte, Liguria, Basilicata, Abruzzo e Calabria, con un Rt che sale vertiginosamente.

Per il momento sembra che la linee del Governo sia quella di aspettare di vedere gli effetti dell’ultimo Dpcm entrato in vigore, quello del 25 Ottobre. Gli effetti cominceranno a vedersi dopo due settimane. Sembra però che molto dipenderà dall’andamento della curva epidemiologica. Nel caso di una forte impennata, il Governo sarà costretto ad intervenire prima con nuove misure di restrizione.

Ma cosa succederebbe se entrassimo nello scenario di tipo 4? I tecnici su questo fronte sembrano tutti uniti. Lo scenario di tipo 4 prevede misure di restrizione molto più severe. Si parla di chiusura delle Regioni, chiusura delle scuola e divieto di spostamento. Insomma, sembrerebbe proprio che, nel caso dello scenario 4, sia il cosiddetto lockdown light che potrebbe entrare in vigore. Per il momento comunque l’occhio resta sui dati e sulla curva epidemiologica, il cui andamento causerà l’eventuale inasprimento delle misure di restrizione,

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button