Attualità

Coronavirus, in Inghilterra il governo paga chi è in quarantena

Emergenza Coronavirus, in Inghilterra il Governo ha deciso di pagare un rimborso spese alle persone che dovranno restare a casa in quarantena. E’ questa l’ultima novità sul fronte della lotta al contagio da Covid che da ormai molti mesi a questa parte ha cambiato la nostra vita.

In questi mesi abbiamo osservato i diversi approcci alla pandemia dei vari stati del mondo. Approcci soft o drastici, con lockdown più o meno lunghi che comunque hanno interessato praticamente tutto il mondo. Se da un lato tutto questo serve per evitare il diffondersi del virus Covid – 19, dall’altro nessuno può negare i disagi economici dovuti alla quarantena e al lockdown.

Anche se in un mondo ideale nessuno dovrebbe perdere il posto di lavoro perché in quarantena, sappiamo tutti bene che non è così. In Inghilterra ad esempio si sono verificate molte fughe dalla quarantena da parte di cittadini terrorizzati di perdere il posto di lavoro precario o a nero. Ecco che quindi il Governo dell’Inghilterra corre ai ripari e decide di pagare uno “stipendio” alle persone in quarantena a causa del Coronavirus. Vediamo insieme di che stiamo parlando.

Coronavirus, in Inghilterra il Governo pagherà uno “stipendio” a chi resta in quarantena: ecco quanto

Come riportato da EuropaToday, La decisione del Governo inglese è semplice. Se sei positivo al Covid e resti a casa in quarantena, allora il Governo ti paga un rimborso spese. L’obiettivo è proprio quello di evitare le fughe dei cittadini in isolamento che hanno un reddito basso e hanno paura di perdere il posto di lavoro.

La cifra non è certo altissima, ma sarà destinata sia alle persone positive al Coronavirus, sia ai familiari che devono restare in quarantena perché “potenzialmente positivi”. Il sussidio sarà destinato solo alle persone che hanno un guadagno annuo fino a 16 mila sterline.

Si tratta di un rimborso spese di 13 sterline al giorno per l’auto isolamento di 10 giorni. Per i membri della famiglia del positivo o comunque per le persone che vi sono entrate in contatto il rimborso arriva fino ad un massimo di 182 sterline in totale per 14 giorni di quarantena.

Nel frattempo, visto che in questo 2020 le brutte notizie non sembrano finire mai, in Texas è vietato bere l’acqua corrente perché infestata da un’ameba mangia cervello.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button