Attualità

Coronavirus, in arrivo nuovo Dpcm con le regole di Natale

Coronavirus, nonostante sia ancora presto, potrebbe arrivare un Dpcm relativo al Natale. Tutto dipende dai dati che riveleranno, da qui al 3 dicembre, la situazione italiana. Nel frattempo, il ministro della Sanità, Roberto Speranza, ha affermato di essere esclusivamente concentrato su ciò che succederà alla fine della settimana. E di non pensare, almeno sul momento, al Natale e alle possibili restrizioni.

Tuttavia sono in molti a chiedersi effettivamente come trascorreremo queste festività natalizie destinate ad essere certamente diverse dal solito. Vediamo le possibili anticipazioni.

Coronavirus: attesa PER IL DPCM RELATIVO AL NATALE

Franco Locatelli, il presidente del Consiglio Superiore di Sanità, ha parlato ni giorni scorsi di un evidente rallentamento della curva dei contagi. Un’evidenza che deve essere confermata proprio in questi giorni, soprattutto durante la prossima settimana.

E che darà una conferma sull’efficacia delle misure restrittive adottate nelle varie zone d’Italia.

“Abbiamo fondate ragioni per ritenere che siamo arrivati al cosiddetto plateau, che equivale poi a un indice Rt uguale a 1”, ha dichiarato Speranza.

Che ha ribadito nuovamente, di non aver ancora pensato al Natale. Tuttavia, diverse fonti hanno riportato alcune ipotesi che il Governo starebbe prendendo in considerazione. Per il Cenone, Palazzo Chigi probabilmente non parlerà di divieti, ma solo di raccomandazioni.

Nello specifico non più di 6 persone a tavola. Discorso completamente diverso invece per i ristoranti, che dovranno organizzare i tavoli con un massimo di 6 clienti. Assolutamente nessun spostamento tra Regioni rosse, l’obiettivo è di evitare un esodo tra Nord e Sud.

Il coprifuoco invece potrebbe essere spostato di qualche ora avanti, soprattutto nella notte tra il 31 e il 1 gennaio. Secondo Il Messaggero i provvedimento legati alle festività natalizie potrebbero essere due. Il primo relativo allo shopping natalizio. Che dovrebbe partire dal 4 e che potrebbe essere organizzato con ingressi contingentati.

E il secondo avrà come protagoniste le vere e proprie festività natalizie. Per rimanere sempre aggiornati vi invitiamo a leggere: Coronavirus, terza ondata: ecco quando arriverà

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button