Coronavirus, Conte: “Dopo Pasqua possibile allentamento delle misure con la fase 2”

Coronavirus, Conte firma un nuovo decreto che proroga al 13 aprile le restrizioni . Ce lo aspettavamo e l’ufficialità è finalmente arrivata.

Il Premier ha annunciato che se ci saranno le condizioni, dopo il 13 aprile inizierà la fase 2, di convivenza con il virus. E solo successivamente, la fase 3, quella del rilancio.

Coronavirus, Conte estende le restrizioni

Nessuna buona notizia quindi, anche perché in base alle dichiarazioni del Premier non è affatto scontato che il 14 aprile inizi la fase 2.

Inizierà solamente quando gli esperti riterranno che sia il momento giusto. Tuttavia il presidente del Consiglio h smentito che il prolungamento al 3 maggio sia già stato deciso.

Le prossime settimane saranno cruciali per capire come e quando potremo tornare a una sorta di normalità. Ovviamente il governo esclude la possibilità di poter trascorrere Pasqua e Pasquetta fuori casa.

La novità del nuovo decreto prevede la sospensione degli allenamenti anche per le società sportive e i professionisti. Inoltre Conte ha dichiarato di non aver affatto dato l’autorizzazione a portare fuori i bambini.

Abbiamo solo detto che quando un genitore va a fare la spesa si può consentire anche l’accompagno di un bambino. Ma non deve essere l’occasione di andare a spasso.

Il presidente del Consiglio ha risposto anche alle domande dei giornalisti e ha affermato di non essere affezionato alla poltrona.

In un’intervista ha dichiarato di non ritenere di dover rimanere seduto sulla poltrona per tutta la vita. Ma che si attiene al pensiero di una legislatura, rimettendosi alle forze della maggioranza per le valutazioni.

Qualche parola è stata dedicata anche al Mes, definito da Conte inadeguato a far fronte a questa emergenza. Il Mes è uno strumento che ha preso vita per choc asimmetrici, mentre l’Italia sta attraversando un vero e proprio tsunami.

Nel frattempo vi rimandiamo ad un aggiornamento precedente: Coronavirus, nuovo decreto: chiusura prorogata fino al 13 Aprile

} ?>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *