Attualità

Il Comune contro le mascherine “Non serve indossare la museruola sempre”

Il Comune di Santa Lucia di Piave invita i suoi concittadini a non indossare la “museruola” nel caso in cui non siano in gruppo. Fa discutere il messaggio pubblicato sulla pagina ufficiale dell’amministrazione comunale in cui il Sindaco ha preso una chiara posizione sulla mascherina.

In uno degli ultimi Dpcm firmato dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte è stato introdotto l’obbligo di utilizzare la mascherina anche nei luoghi pubblici. Per questo motivo il Sindaco di un comune veneto in provincia di Treviso ha deciso di dire la sua. E ha invitato i suoi concittadini a non utilizzarla.

Il Comune è contro l’obbligo di indossare la “museruola” all’aperto

Ha preso la sua posizione già definendo la mascherina “museruola” e poi l’ha ribadita quando ha invitato i suoi concittadini a non indossarla nel caso in cui si trovassero all’aperto da soli. Stiamo parlando di Riccardo Szmuski, Sindaco ma anche medico di un comune veneto, Santa Lucia di Piave.

Nei giorni scorsi ha dato il buongiorno ai cittadini che vede passeggiare per il paese e lo ha fatto invitandoli a non mettere la museruola se sono da soli e nemmeno se incrociano qualcuno per pochi istanti.

“Se la portate sempre per vostra scelta, ok, ma non pretendiate che la portino gli altri in queste situazioni”.

 

Naturalmente non sono mancate le polemiche a fronte di una presa di posizione ritenuta da molti inadatta. Prima come medico e poi anche come Sindaco. Tanti i commenti sotto al post incriminato in cui si invita EL Mariga, così si fa chiamare in gergo locale, a dimettersi. Ma anche tanti a favore. E questi ultimi arrivano dai sostenitori di una famosa teoria di complotto QAnon.

Fra i commenti a sfavore del Sindaco, spicca quello di Claudio Michelizza, il debunker più famoso della rete, che gli consiglia di evitare tali reclami. E che da una figura istituzionale ci si aspetta altri tipi di comunicazioni.

Nel frattempo in Calabria: Catanzaro, il bar beffa il Dpcm: chiude a mezzanotte e riapre dopo un quarto d’ora

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button