Storie

Chris Penelope, il sacerdote che cura i suoi fedeli con le flatulenze

Chris Penelope è il nome di un sacerdote molto particolare, che è convinto di poter curare i suoi fedeli con le sue flatulenze. Ora, se la storia vi sembra un tantino assurda, rimanete con noi e mettetevi comodi. Perché vi raccontiamo tutta la sua storia.

Innanzitutto vi anticipiamo che il sacerdote rilascia per davvero dei peti sulla faccia dei suoi fedeli. Che non facendosi per nulla spaventare da questa stranezza fanno la fila per poterlo incontrare e per farsi ricevere.

Chris Penelope, il sacerdote che emette flatulenze in faccia ai suoi fedeli

Si chiama Chris Penelope e fa il sacerdote in Sud Africa. E la sua particolarità è la sua arma segreta. A quanto pare il sacerdote è convinto di avere una missione e di dover salvare i suoi fedeli.

Per farlo nella migliore maniera emette quindi delle flatulenze rivolte verso la loro faccia. Anzi, non rivolte, ma proprio sopra la loro faccia.

Il sacerdote appartiene alla SevenHold Holy Spirit Ministries ed è solito praticare dei rituali nel villaggio di Siyandani, in Giyani, Limpopo. E sono proprio questi rituali ad averlo reso famoso praticamente in tutto il mondo.

Chris Penelope infatti è convinto di guarire i suoi fedeli emettendo delle flatulenze sopra la loro faccia. In questo modo potrà garantire loro tanta ricchezza e tanto successo. E se questo vi sembra strano aspettate di leggere cosa dicono di lui i suoi seguaci.

Come anticipato c’è la fila per farsi scoreggiare addosso dal sacerdote. Alcune persone attendono addirittura dei mesi per incontrarlo. E dichiarano che le sue flatulenze non solo non puzzano, ma profumano di Spirito Santo.

Vi basti sapere che esistono anche delle bottigliette ripiene di flatulenze del sacerdote da poter acquistare. Naturalmente Chris Penelope non può contare solo su seguaci ed estimatori. Nel corso della sua carriera si è guadagnato anche moltissimo “nemici”.

Nonostante le critiche il sacerdote non ha nessuna intenzione di smettere di proclamare il suo credo a suon di flatulenze. E visto che parliamo di vicende assurde: Arriva in finale a Miss Kazakistan sbaragliando la concorrenza, ma è un uomo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button