Storie

Lucy Gafford, la donna che usa i capelli persi in doccia per creare opere d’arte

I capelli persi in doccia sono un problema con cui la maggior parte delle donne deve fare i conti ogni volta che si lava. Soprattutto in certi periodi dell’anno non è raro infatti trovare qualche residuo al termine del bagno o della doccia.

Solitamente finiscono nella spazzatura perché non è che abbiamo poi chissà quale altro scopo. Giusto? Ebbene vi sbagliate, perché una donna di nome Lucy Gafford, è riuscita ad usarli per delle originali opere d’arte.

Capelli persi in doccia? Ecco come diventano delle vere e proprie opere d’arte

La donna, dal grande spirito creativo, c’è da dirlo, è diventata famosa sui social per degli strampalati disegni fatti con i capelli persi nella doccia. Giusto per farvi un esempio, ecco uno dei suoi più apprezzati lavori:

https://www.instagram.com/p/B33HNqVDYFD/

Tutto è iniziato per caso, manco a dirlo dopo una doccia. In attesa di ripulire adeguatamente il box doccia ha disposto i capelli bagnati sul muro. Che in breve tempo hanno assunto una forma molto simile a quella di uno scoiattolo stilizzato.

Da quella volta ha capito di avere un certo tipo di talento e dopo aver affinato la tecnica ha iniziato a creare questi disegni. Che poi pubblica sui social e che stanno attirando sempre più appassionati. La donna non si aspettava tutto questo successo, infatti ha raccontato di aver postato le prima foto per scherzo.

In breve tempo i like e le condivisioni sono ulteriormente aumentati e così Lucy ha deciso di continuare a creare le sue opere. Arrivati a questo punto qualcuno pensa di poter anche organizzare un mostra. In cui grazie ad uno sfondo bianco l’artista potrebbe riprodurre i suoi disegni più celebri.

Cosa ne pensate di questa storia? Andreste a vedere tale opere? Sicuramente qualcuno avrebbe un grande interesse a farlo. In ogni caso questa storia non è affatto più strana di quella dell’ L’uomo più sporco del mondo non si lava da 60 anni

 

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button