Attualità

Bonus per i figli studenti fino a 2mila Euro: i requisiti

L’Inps ha comunicato che è in arrivo il bonus per i figli studenti. Il bando per borse di studio universitarie è accessibile sul sito dell’Inps e si riferisce all’anno accademico 2018/2019. Coloro che ne hanno diritto, potranno richiedere dal 27 gennaio, il contributo che arriva fino a 2000 euro. Un incentivo indipendente dal reddito Isee.

Il contributo è dedicato agli studenti di Conservatori, Università, Istituti musicali e Accademie di Belle Arti dell’anno accademico 2018/2019. Coloro che invece all’epoca erano iscritti a un corso post-lauream, potranno richiedere fino a 1000 euro di incentivi.

È possibile richiedere il bonus per figli studenti dal 27 gennaio al 1 marzo

Il bonus verrà attribuito in base a una graduatoria riferita all’Isee. Si va da un minimo di due punti, per un Isee superiore di 40mila euro. A un massimo di 14 per coloro che presentato un indicatore di situazione economica equivalente inferiore agli 8.000 euro.

A questo punto verrà preparata una graduatoria che prevede la somma del punteggio Isee con la media ponderata dei voti ottenuti durante l’anno accademico di cui sopra. Diverso discorso invece, per i corsi post-lauream, che prevedono il calcolo del voto di laurea conseguito (non inferiore a 92/110).

Per la graduatoria ci sono anche altri requisiti da rispettare. Infatti per poter richiedere il bonus bisognerà che gli studenti abbiano conseguito tutti i crediti dell’anno accademico 2018/2019 e aver avuto una media di almeno 24/30.

Come anticipato, per poter richiedere il bonus bisogna presentare una richiesta sul sito dell’Inps in via telematica dal 27 gennaio. Giorno in cui sarà possibile compilare la domanda in un’apposita sezione. Tra i dati da inserire, anche il numero di carta prepagata o l’Iban. Nel caso in cui sia necessario ricevere assistenza o ulteriori dettagli, vi consigliamo di mettervi in contatto con il Contact Center di Inps, il servizio telefonico attivo 24 ore su 24, grazie al risponditore automatico, chiamando al numero verde 803 164 da rete fissa o allo 06 164164 per chi chiama da cellulare.

Nel frattempo: Zona rossa della Lombardia, chi ha sbagliato?

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button