Storie

Bob Burdett, l’uomo che è vivo grazie al suo smartwatch

Bob Burdett è un uomo fortunato che deve la sua vita alla tecnologia, è solo grazie ad essa che è ancora vivo dopo una brutta caduta dalla bicicletta. Leggete la sua storia, raccontata dal figlio insieme a noi.

L’uomo, grande appassionato di bicicletta si stava recando dal figlio, con cui sarebbe dovuto andare a fare un giro. Ma una brutta caduta gli impedisce di arrivare ed inoltre gli fa perdere anche i sensi. Ecco cosa succede.

Bob Burdett, vivo grazie all’AppleWatch

Il figlio Gabe affida le sue parole ad un lungo post su Facebook, nel momento in cui passata la paura, se la sente di raccontare ciò che è accaduto a suo padre. Inutile dire che il post sopracitato è diventato subito virale.

La famiglia Burdett vive a Spokane negli Stati Uniti, e domenica scorsa aveva organizzato una gita in bicicletta nel Riverside State Park della loro cittadina. Bob, sarebbe dovuto andare incontro al figlio in un luogo precedentemente stabilito, ma non ci è mai arrivato.

Durante il percorso, è infatti caduto, ribaltandosi con la bicicletta e dopo aver battuto la testa, ha perso i sensi. Chissà per quanto tempo sarebbe rimasto in quelle condizioni se non ci fosse stato il suo Smartwatch.

Mentre attendeva l’arrivo del padre, Gabe ha ricevuto un messaggio sul suo cellulare che lo avvertiva dell’incidente accaduto a Bob: “L’Apple Watch di Bob Burnett ha rilevato una caduta in questo luogo approssimativo. Si richiedono soccorsi e ricevi questo messaggio perché sei stato designato come contatto di emergenza”.

Anche l’altro figlio è stato prontamente avvisato dallo Smartwatch e anche i soccorsi, chiamati direttamente dal tecnologico strumento. L’Apple Watch infatti, in caso di incidente se non viene disattivato entro 60 secondi, fa partire in automatico una chiamata alle autorità competenti.

Ma non solo, dalla quarta serie in poi, è in grado di rilevare anche il battito cardiaco di colui che lo indossa, proprio per questo motivo negli Stati Uniti è considerato un vero dispositivo medico.

Adesso Bob sta bene e deve la sua vita allo Smartwatch. Se non fosse stato per lui, chissà in che condizioni sarebbe stato ritrovato e se soprattutto sarebbe sopravvissuto.

Un’altra storia a lieto fine:Stacey Faix, costretta ad abbandonare il figlio con un destino particolare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button