Attualità

Bertolaso: “La Lombardia va verso la zona rossa, come il resto d’Italia”

Durante l’ultima conferenza stampa, Guido Bertolaso ha dichiarato che tutta l’Italia si sta avvicinando sempre di più a diventare zona rossa. Un annuncio che ha destato qualche preoccupazione, ma che riassume bene la situazione contagi che la penisola sta vivendo.

La terza ondata sembra essere ormai arrivata e sono soprattutto le varianti a preoccupare. La nostra penisola si tinge sempre di più di rosse e di arancione e già da Lunedì sono 4 le Regioni che rischiano di passare in zona rossa. Vediamo insieme che cosa ha dichiarato Guido Bertolaso nell’ultima conferenza stampa, annunciando che tutta Italia è sempre più vicina a diventare zona rossa.

Bertolaso: “Tutta l’Italia (con un’unica eccezione) va a passi lunghi verso la zona rossa”

Tutta Italia, Lombardia compresa, con la sola eccezione della Sardegna (che è in zona bianca), si sta avvicinando a passi lunghi a una situazione di zona rossa o quantomeno arancione rafforzata.

Con queste parole, il Coordinatore della campagna vaccinale in Lombardia Guido Bertolaso ha risposto ai giornalisti durante l’ultima conferenza stampa. Bertolaso ha ribadito l’importanza di correre più velocemente con i vaccini, perché il rischio di un nuovo lockdown non è poi così lontano.

Secondo le parole del coordinatore della campagna vaccinale in Lombardia, la Regione sta affrontando un problema di malfunzionamento del sistema di prenotazione dei vaccini per gli over 80. Secondo Bertolaso bisogna correre più velocemente possibile con i vaccini, al fine di immunizzare gran parte della popolazione in poco tempo.

Per farlo possiamo pensare di utilizzare una sola dose oppure di accelerare la procedura di registrazione dei vaccini. Si può fare molto di più di quello che già stiamo facendo per dare uno scossone a questa situazione. Oggi abbiamo abbiamo le pallottole, che sono i vaccini, quindi bisogna andare a Bruxelles, bisogna battere i pugni sul tavolo, bisogna imporsi (…). Ci vuole anche un po’ di aggressività positiva nei confronti delle istituzioni internazionali.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button