Dieta militare: come perdere peso in appena tre giorni

Parliamo della dieta militare, l’ultima novità in quanto a regimi alimentari che permettono di farvi perdere peso in pochissimo tempo.

Si tratta di un piano alimentare studiato proprio in ambito militare, dove la forma fisica è un requisito fondamentale. Vediamo insieme come funziona.

Ecco come funziona la dieta militare

Arriva dagli Stati Uniti e nel giro di pochissimo tempo ha già spopolato anche tra i grandi vip. La sua efficacia si deve soprattutto al fatto che deve essere seguita per pochi giorni e che dunque non sembra un sacrificio così grande.

Questo tipo di piano alimentare, infatti, deve essere seguito per appena tre giorni, il tempo necessario per farvi perdere quei due o tre chili di troppo che proprio non ne vogliono sapere di andarsene.

La dieta militare riesce a riattivare il metabolismo dell’organismo, aiutando il nostro corpo ad attivare la termogenesi. Si tratta di un processo per il quale il nostro organismo riesce a produrre calore, aiutando il metabolismo nel suo corretto funzionamento.

Come detto, si tratta di un regime alimentare che deve essere seguito per appena tre giorni. È molto importante rispettare queste tempistiche perché, in caso contrario, il rischio è di ottenere risultati contrari.

Primo giorno_ A colazione potete gustare un frutto di stagione accompagnato da una fetta di pane, con un caffè o the. Per pranzo, invece, vi aspetta un po’ di tonno, meglio se al naturale. Anche in questo caso, potete accompagnare il pasto con un po’ di pane. Per cena, infine, un po’ di petto di pollo con un contorno di verdure. Potete concludere il pasto con un frutto di stagione.

Secondo giorno_ Iniziate la giornata con un uovo sodo, un po’ di pane e un frutto di stagione. A pranzo consumate dei fiocchi di latte, accompagnati nuovamente da un uovo e da una fetta di pane. Per cena, infine, un po’ di carne con un contorno di verdure e un frutto di stagione.

Terzo giorno_ Iniziate la giornata con dei cracker, accompagnati da un po’ di formaggio e un frutto di stagione. A pranzo, invece, vi aspetta un uovo accompagnato da un po’ di pane. La giornata si conclude con una cena a base di tonno, anche due scatole, un frutto e un po’ di gelato.

Se, invece, volete provare qualcosa di diverso, date un’occhiata alla famosa dieta del gelato.

(Visited 1.072 times, 1 visits today)
} ?>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *